Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Procida, al via la terza edizione di “Blue activities”

Il 1° C.D. “A. Capraro” e l’I.S. “F. Caracciolo- G. da Procida” i primi istituti coinvolti nel progetto di Marevivo

E’ iniziata mercoledì scorso la terza edizione di “Blue Activities”, il progetto di Marevivo realizzato con il supporto non condizionato della The Coca-Cola Foundation e il patrocinio del Comune di Procida, con l’obiettivo di sensibilizzare la comunità, in particolare i più giovani, sull’importanza della tutela del mare e della biodiversità e sulle tematiche del riciclo e dell’economia circolare.

Ad essere coinvolti nelle attività di educazione ambientale, gli studenti del 1°C.D. “A. Capraro” che, grazie alla disponibilità del Dirigente Scolastico e degli insegnanti verranno guidati dagli operatori di Marevivo in un percorso di incontri e azioni concrete di tutela della spiaggia e del mare.

Le attività si concentreranno su un percorso di identificazione delle buone pratiche di raccolta, gestione e riutilizzo della plastica, già avviato lo scorso anno. In particolar modo, le scuole primarie saranno impegnate nella realizzazione del “giardino degli uccelli migratori”: mangiatoie e abbeveratoi, saranno costruiti interamente con materiale di recupero. Gli studenti delle scuole secondarie di I grado, invece, saranno impegnati nella realizzazione della cartellonistica utile alla scuola con il PET recuperato nel corso delle attività di pulizia delle spiagge dell’isola.

Trasmettere agli studenti la cultura e la conoscenza delle risorse territoriali è di fondamentale importanza per il nostro istituto”, ha dichiarato la dott.ssa Rossella Salzano, dirigente della “A. Capraro”. Per questa ragione siamo felici di aver inserito all’interno della nostra offerta formativa, per il terzo anno consecutivo, le Blue Activities. Per l’isola di Procida, Capitale italiana della cultura 2022, il progetto rappresenta un valido esempio di come sia possibile promuovere tra i ragazzi quel senso civico di rispetto e appartenenza al territorio. Perché cultura non è solo dottrina, letteratura, arte. Cultura è anche capacità di riconsiderare e migliorare le proprie condizioni di vita nel rispetto dell’ambiente. Grazie a Marevivo e a The Coca Cola Foudation”.

I ragazzi attualmente coinvolti nel progetto sono circa 500, cui si aggiungeranno a breve gli studenti dell’I.C. “F. Caracciolo- G. da Procida” guidato dalla Dirigente prof.ssa Maria Saletta Longobardo, che riprenderanno sul territorio attività e azioni concrete per contribuire a migliorare lo stato di conservazione della spiaggia della Lingua, “adottata” nel 2020 nell’ambito di “Adotta una spiaggia”, la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi lanciata lo scorso aprile da Marevivo.

Ads

Siamo molto contenti di poter tornare a collaborare con gli studenti per questo progetto – ha dichiarato Paolo Monti, biologo e responsabile del progetto Blue Activities – non solo perché rappresenta un percorso molto valido dal punto di vista didattico, ma soprattutto perché sensibilizzare questi ragazzi sull’importanza della tutela del mare significa creare una generazione più consapevole dell’importanza di proteggere il proprio territorio”.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex