Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Procida Capitale occasione per avvicinare comunità e istituzioni

Il Sindaco di Procida Dino Ambrosino in un post pubblicato sui suoi canali social ha voluto sottolineare: “Sei mesi fa, il 18 gennaio,  una commissione del Ministero proclamava Procida Capitale italiana della Cultura per il 2022. Il progetto presentato veniva giudicato il migliore,  nonostante fosse stato proposto da una piccola realtà,  una piccola isola. La notizia ha fatto il giro del mondo e ha portato al nostro paese una ribalta ed una notorietà senza precedenti: siamo stati raccontati finanche dal New York Times. Non mi sfugge che la conseguenza più evidente è il grande afflusso di ospiti che sta vivendo la nostra terra. Ma sbaglieremmo a misurare il successo dell’iniziativa solo su questo aspetto. Un paese piccolo è forse un ossimoro rispetto al concetto di Capitale. Ma offre il grande vantaggio di poter misurare il coinvolgimento ed il protagonismo di ogni singolo cittadino che con il suo comportamento incide nella piccola realtà. Procida Capitale non sono i lustrini, ma un’altra occasione per riavvicinare la comunità e le istituzioni.  Lo spazio pubblico,  i beni comuni,  non sono terra di nessuno ma il risultato del senso di appartenenza di ciascuno di noi”.

Il primo cittadino procidano ha poi aggiunto: “Un plauso alle iniziative di volontariato,  che non si sostituiscono a chi di dovere, ma offrono una mano in più.  Un plauso a chi ci tiene al rispetto delle regole, perché “si impiccia” a garanzia di tutta la comunità, in supporto a chi deve vigilare.
Noi lavoriamo quotidianamente per metterci il nostro pezzo, ma per “fare” capitale della cultura è necessaria la buona volontà di tutti.”

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x