Statistiche
CRONACA

Procida e trasporti marittimi, una battaglia persa

Amara considerazione dell’assessore ai trasporti Lucia Mameli per la quale bisogna ammettere che, da tempo, sembra si stia combattere contro i mulini al vento per avere un servizio migliore

Oramai, per i cittadini dell’isola di Graziella, bisogna augurarsi sempre di trovarsi al cospetto di giornate di carattere estivo, con clima temperato, assenza di vento e mare calmo, in quanto, appeno appare il bollettino della Protezione civile che preannuncia possibili “condizioni meteomarine avverse” è certo che ci saranno ripercussioni sul servizio dei trasporti marittimi da e per la terraferma così come per la vicina isola d’Ischia.

Questo, probabilmente, lo stato d’animo anche dell’assessore ai trasporti Lucia Mameli che, come suo solito, senza peli sulla lingua, dopo gli ennesimi disservizi, nella mattinata di ieri ha affidato ai social un commento estremamente significativo: “Stamani, come da tempo, in condizioni meteo marine avverse Medmar omette lo scalo a Procida. Nulla di nuovo, nessuna professionalità, nessun senso di responsabilità, nessuna vocazione marittima …. Insomma il nulla. Qualcuno riterrà retorico questo mio post, visto il ruolo e la carica che ricopro presso il Comune di Procida da circa 5 anni.

A nulla sono valse le note inviate, quasi di continuo alla Regione Campania; nulle le rimostranze alla Guardia Costiera. Sembra di combattere contro i mulini a vento.

Sento il peso ed in parte la responsabilità di questo disagio che la mia Comunità è costretta a sopportare ormai da tempo, ma onestamente devo riconoscere che anche il mio contributo è fallito.

Oggi in tanti abbiamo raggiunto Napoli con l’Achernar ed è stata una traversata di certo non particolarmente “agitata”, di quelle che, qualche lustro fa, definivamo piacevole. Ad ogni modo ringrazio il comandante Castagnuolo e il suo equipaggio che con professionalità, merce oggi più che rara, assolve al Suo ruolo”.

Ads

Sin qui l’amara considerazione dell’assessore Mameli con la questione che, inevitabilmente, anche in considerazione delle imminenti, “coronavirus” permettendo, elezioni comunali, ha avuto dei risvolti anche sul dibattito politico in corso e non è mancata la nota del consigliere comunale, nonché commissario isolano di Forza Italia, Menico Scala per il quale: “Buon senso vorrebbe che dopo una accorata arringa del genere ci si dimettesse. Invece l’assessore non solo non si dimette ma si ripresenterà alle prossime elezioni comunali. Un po’ di lotta e un po’ di governo stile grillino.

Ads

In più si apprestano a mettere in lista alcuni di “quelli di prima” sostenuti da esponenti regionali che sono tra i principali responsabili del disastro dei trasporti marittimi”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x