ARCHIVIO 5POLITICA

Procida esclusa dai finanziamenti, la “stoccata” della minoranza

PROCIDA – “Una Buona Opera Pubblica parte da un Buon Progetto. Appena insediati l’obiettivo che ci siamo dati è stato quello di chiedere ai vari interlocutori regionali e ministeriali di creare un Fondo per la Progettazione. L’Assessore ai Fondi Europei della Regione Campania, la Dott.ssa Serena Angioli, ci aveva accennato che stava per essere approvato un Fondo di Rotazione per la Progettazione, e così è stato. Alle domande di ammissione al contributo ha partecipato anche il Comune di Procida con la richiesta di 4 progettazioni in tre ambiti quali: dissesto idrogeologico, sviluppo e valorizzazione del patrimonio culturale e tutela ambientale, coerenti con le linee di programmazione dei Fondi Europei 2014/2020.”

Questo il messaggio lanciato lo scorso settembre dall’Assessore ai lavori pubblici che, però, deve fare i conti con il triste risultato. Come si evince, purtroppo, dalla graduatoria pubblicata il 16 gennaio sul BURC della Regione Campania, il primo progetto presentato dal Comune per attingere ai finanziamenti per la progettazione si colloca al 388 posto, ben oltre i 200 finanziati dalla Regione Campania.

Dato per scontato che, anche questa volta, per mascherare l’evidente pochezza dell’attuale amministrazione, dovremmo sentire la solita “solfa”, ovvero che la colpa è dei precedenti amministratori, ci permettiamo ricordare all’assessore Lauro che, quando ci si imbatte in un palese fallimento che nei prossimi anni sarà catastrofico per l’intera comunità, “la Buona Politica”, per il “Bene Comune”, richiede una presa d’atto adeguata e conseguenziale.

GRUPPO CONSILIARE PER PROCIDA

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button