Statistiche
CRONACA

PROCIDA La “Capraro” consegna 30 computer e 9 Ipad a famiglie di studenti

I volontari della locale Protezione civile hanno provveduto a recapitarli ad altrettanti alunni della scuola

Nei giorni scorsi, tramite i volontari della locale Protezione Civile, l’Istituto Comprensivo “A. Capraro”, diretto dalla dott.ssa Rossella Salzano, ha consegnato in comodato d’uso ad altrettante famiglie di studenti, trenta computer in possesso della scuola più nove Ipad acquistati tramite il finanziamento destinato dal Miur.

Il Coronavirus lascerà più segni nelle nostre coscienze che nei nostri corpi. Questo virus è come un granellino di colla che ha bloccato tutti gli ingranaggi, ma ci pone di fronte a grandissimi interrogativi anche etici: il rispetto della vita, il proteggere se stessi per proteggere gli altri, il grandissimo esercizio di solidarietà e di responsabilità collettiva che siamo chiamati a fare.

«Proprio nell’ottica della solidarietà e della responsabilità collettiva – dice la Dirigente scolastica dott.ssa Rossella Salzano – la nostra scuola si è immediatamente attivata mettendo in campo tutte le professionalità e le energie a sua disposizione. A fronte di un iniziale momento di smarrimento, l’intera Comunità scolastica ha lavorato per garantire il necessario supporto tecnico per consentire in tempi brevi un nuovo contesto di Insegnamento-Apprendimento. L’Animatore digitale, il Team digitale, i Docenti, la Dsga e gli Amministrativi sono stati e continuano ad essere risorse indispensabili che hanno garantito e garantiscono l’attivazione di tali procedure.

Nessuno doveva essere lasciato indietro e quindi, nei casi di necessità da parte degli studenti di strumentazione tecnologica, la scuola ha attivato, con le apposite procedure, l’assegnazione in comodato d’uso dei dispositivi presenti nella dotazione scolastica e successivamente ha operato con le risorse messe a disposizione dal Ministero dell’Istruzione. Con tali risorse, dopo un’accurata indagine di mercato, sono stati ordinati ulteriori tablet corredati degli appositi software richiesti dalle piattaforme in uso nella nostra istituzione scolastica, e, attraverso la collaborazione del Comune di Procida, che ci ha sempre supportato in questa difficile fase, stiamo provvedendo grazie alla Protezione Civile, alla loro distribuzione alle famiglie dei nostri alunni.

Questo grande sforzo – continua la Dirigente scolastica – ha visto e vede protagonista tutta la Comunità scolastica che sta reagendo in maniera davvero esemplare ed è meritevole di tutta la mia gratitudine per l’impegno profuso. La speranza è che il rinnovamento che stiamo costruendo insieme in questi giorni di crisi, conduca alla nascita di nuova scuola. Questo mi auguro sia solo l’inizio di una svolta che possa determinare una virata nel nostro orizzonte educativo perché, come ci suggerisce la cultura greca, il termine “κρίσις” ha tra i suoi significati anche “opportunità”, un’occasione da non lasciarci sfuggire per determinare un cambiamento inevitabile nel nostro modus operandi. Operare con le tecnologie didattiche a scuola – conclude la dott.ssa Salzano – inevitabilmente insegna ad imparare ed accettare il cambiamento come una risorsa».

Ads

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x