CULTURA & SOCIETA'GALLERIA

Procida, la Sagra del Mare 2019 chiude con il botto

Per il concerto di Alex Britti folla entusiasta in Piazza Marina Grande

Chiusura con il botto della 69^ edizione della Sagra del Mare che anche per questo 2019 ha rappresentato l’evento clou dell’estate procidana. L’ultima serata, dopo la premiazione delle associazioni e dei studenti delle scuole che hanno mantenuto alto il nome dell’isola nei concorsi cui hanno partecipato, è stata affidata al cantautore e chitarrista Alex Britti che è riuscito a riscaldare una Piazza Marina Grande colma ed entusiasta.

Noto soprattutto per canzoni dal ritmo incisivo e originale, Alex Britti inizia a suonare a 8 anni la chitarra e da allora non smette più. Tutto parte con un festival del blues dove si esibisce con Louisiana Red e diventa supporter di bluesman americani nei concerti italiani, tra cui Buddy Miles e Billy Preston. Una carriera lunga, iniziata nei primi anni ’90, e costellata di grandi successi e collaborazioni internazionali. Ha all’attivo ben dodici album tra i quali ci sono due raccolte e un live unplugged registrato per Mtv, come i grandi del rock. Tra i suoi successi intense ballade come Oggi Sono Io (cantata anche con Mina), Gelido, Lo Zingaro Felice e Milano e hit da ballare come la Vasca, 7mila Caffè o Baciami (e portami a ballare) e moltissime altre.

A mezzanotte è lo spettacolo di fuochi pirotecnici ad illuminare il porto di Marina Grande e salutare la folla presente dando appuntamento all’edizione del 2020.

Foto Franco Trani

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close