SPORT

Promozione L’Ischia cade a Santa Maria: 0-1 il finale

Prima sconfitta stagionale per i gialloblù di mister Billone Monti che durano solo un tempo, poi cedono ai padroni di casa. Si torna a casa a mani vuote

S. Maria la Carità- Ischia 1-0

Santa Maria la Carità: Menzione, Donnarumma, Colantuono, Russo, Alfano, Ruocco, Di Franco, Marasco, Granato, Porzio (Palumbo), Sabatino (Saldamarco). Panchina: Raiola, Ruocco R., Vanacore, Iovine, Di Salvatore. All.: Mario Colasanto

Ischia Calcio: Mennella, Esposito (Aiello), Accurso, Saurino, Chiariello, Monti, Invernini, Trani L., Di Meglio (Buono), Sogliuzzo (Arcamone), Castagna. Panchina: Romano, Matrone, Ferrandino, Di Sapia, Abbandonato, Buonocore. All.: Monti

Arbitro: Giuseppe Magnifico di Caserta, ass. Ciro Oliviero, Giorgio Punzo entrambi di Ercolano.

Reti: 21’ st Donnarumma

Note: ammoniti Russo, Colantuono, Donnarumma, Porzio (SMC), Arcamone, Esposito, Chiariello, Castagna (I); 23’pt Saurino sbaglia un calcio di rigore; 4’st Trani L. sbaglia un calcio di rigore; gara caratterizzata da pioggia e vento.

La squadra di mister Billone Monti cade in trasferta e mette in cassaforte amaramente la sua prima sconfitta stagionale. Niente da fare quindi per i gialloblù che dopo aver conquistato punti importanti nelle due ultime settimane finisce per cadere contro una squadra che senza nulla toglierle era sicuramente alla portata dell’Ischia, per non dire che sulla carta era sicuramente sfavorita. L’Ischia Calcio perde quindi in trasferta contro il Santa Maria la Carità. Una formazione alquanto tranquilla quella mandata in campo dal tecnico Colasanto, che seppur sotto una pioggia incessante del Comunale di Santa Maria la Carità riesce a portare a casa una vittoria importante contro una delle formazioni sicuramente più accreditate del campionato e che difficilmente alla vigilia di questa gara avrebbe sperato in tal risultato. Una vittoria di misura che premia la compagine della terra ferma a differenza degli isolani che durano solo un tempo e poi cedono forse e alla maggior grinta, determinazione e voglia dei padroni di casa. Un match comunque non iniziato nel migliore dei modi per ciò che concerne gli isolani, tanto è vero c he la partita si mette subito in salita per i gialloblù, che al 15′ perdono per infortunio Mario Sogliuzzo, che prende un colpo ed è costretto al cambio. Al suo posto c’è Chicco Arcamone. Per ciò che concerne il primo tempo sono sempre gli ospiti ad avere in mano il pallino del gioco e al 23′ arriva anche la ghiotta occasione per il vantaggio grazie al calcio di rigore concesso dal direttore di gara. Sul dischetto si porta Ciro Saurino che però sbaglia clamorosamente. I padroni di casa ci provano solo attraverso vari calci piazzati sui quali è buona la guardia di Mennella.

Da qui alla fine dei primi quatrantacinque non c’è molto da segnalare. Si va al riposo con el reti inviolate. Nella ripresa, al 3′ l’Ischia si butta subito all’attacco e conquista un altro calcio di rigore. Stavolta è Trani a portarsi sul dischetto, ma il portiere indovina la traiettoria e lo para. Il direttore di gara intravede un’irregolarità e lo fa ripetere. Ma il risultato non cambia, parato nuovamente. La squadra di casa stenta una timida reazione e cerca di portarsi in avanti. Siamo al 21’ quando dagli sviluppi di un calcio d’angolo arriva il vantaggio del Santa Maria la Carità con Donnarumma. L’Ischia accusa il colpo e va all’attacco per cercare il pareggio, sfruttando anche i lanci lunghi con Monti ma niente da fare, il campo dà il suo verdetto ed è 0-1.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close