SPORT

PROMOZIONE Procida, Cibelli: «San Sebastiano? Una vittoria della squadra»

Il giocatore biancorosso si complimenta con i suoi compagni per il successo dello scorso sabato e pensa già al Sant’Agnello: « Lotteremo per vincere»

Grande vittoria della squadra di mister Iovine che lo scorso sabato di scena in quel di Volla, non sbaglia e vince la mal capitata San Sebastiano costringendola a subire ben tre reti. Una vittoria importante per gli isolani che giunti in terra ferma con una squadra alquanto rimaneggiata riescono a portare a casa l’intero bottino. Un finale di partite che non lascia alcun dubbio, un rotondo 3-1 che zittisce completamente gli avversari e che fa sì che la squadra di patron Cesarano si porti a quota 17 punti e resti attaccato al treno dei play off.

Di questo e altro ne abbiamo parlato con l’attaccante Gio Cibelli, autore della doppietta che ha condotto il Procida verso la vittoria.

Blitz del Procida contro il San Sebastiano…

«Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile e non cis sbagliavamo. Il San Sebastiano è una buona squadra, ha ottimi giocatori, tutti molto in gamba e soprattutto ben quadrati in campo. Dal canto nostro però dopo la sconfitta con il Sant’Antonio Abate avevamo voglia di far bene, voglia di riscatto e nonostante tutte le assenze, siamo riusciti a portare a casa i tre punti. Tre punti per noi vitali, fondamentali per rimanere attaccati al treno play off»

Una vittoria che porta principalmente la tua firma, una grande doppietta, nonostante il fatto forse che non eri in ottima forma…

Ads

«Indubbiamente non ero al meglio, tanto è vero che ho iniziato dalla panchina così come anche capitan Micallo. A fine primo tempo sono andato a scaldarmi. Avevo voglia di giocare e soprattutto di tornare al gol a prescindere da tutto i problemi. Fortunatamente così è stato e sono molto contento al di là della vittoria ma del fatto anche che in un certo senso mi sono sbloccato. I miei gol sono stati frutto di due grandi azioni: la prima per merito di capitan Micallo che mi ha servito un assist di altra categoria; la seconda invece personale, tutta mia dove ho saltato quattro uomini e ho concluso nel migliore dei modi. Dopodiché si è sbloccato anche Pianese con una grande rovesciata. E’ stata per quanto mi quanto mi riguarda una vittoria di squadra! Siamo un grande gruppo e tutto questo è merito di mister Iovine che sta continuando alla grande quello che ha iniziato due anni fa».

Ads

Questo weekend si ospiterà il Sant’Agnello, una sorta di scontro diretto per i play off anche se siamo solo alla decima di stagione…

«Si infatti, è uno scontro diretto per i play off e sicuramente non sarà facile. Sappiamo però come giocano e che tipo di squadra affronteremo perché ci abbiamo giocato contro in Coppa Italia e ci hanno eliminati. Per quanto ci riguarda noi faremo del nostro meglio e faremo soprattutto una gara attenta, la nostra priorità è vincere e soprattutto tornare a farlo in casa (abbiamo fatto pochi punti in casa anche se come si sa in casa giochiamo a Ischia perché il nostro campo non è ancora pronto). Siamo una squadra che può e deve rimanere attaccata alla corsa play off . Abbiamo giocatori importanti come i fratelli Costagliola, Russo e i nuovi innesti e secondo me abbiamo gli under come Veneziano, Cerase che sono importanti per la categoria con tutto che sono forse più piccoli e meno esperti. Quindi lotteremo per vincere».

Con quest’ultima vittoria si sale a diciassette punti e si è appunto come dicevamo pocanzi in scia play off…

«E ciò che volevamo come detto. Vogliamo rimanere nei primi cinque posti e con tutte le difficoltà del momento ci stiamo riuscendo. Stiamo facendo un ottimo lavoro tutti, società mister e noi giocatori. Lotteremo duro per rimanere lì, ma sono sicuro che quando riaprirà lo Spinetti per noi sarà tutto diverso e ci toglieremo grandi soddisfazioni e faremo ritornare a far divertire gli amici Procidani che ci seguono».

A proposito del campo ci sono novità in merito?

«Per quanto riguarda il campo ci hanno detto che la settimana prossima ci iniziano a far allenare mentre sempre un grande dicono, l’esordio sarebbe previsto per il 30 novembre, speriamo e vedremo! Vorrei fare i complimenti a tutti per ciò che stiamo facendo perché veramente non è semplice senza un campo allenarsi su un calcetto e correre in spiaggia ma noi stiamo dimostrando di essere uomini veri e superare tutte queste avversità. Poi volevo fare ulteriormente i miei complimenti a Veneziano che è un mio amico oltre che un 2002 quindi non ancora under ma che potrà togliersi parecchie soddisfazioni nel mondo del calcio se continuerà con passione e dedizione come sta facendo. Infine non perché meno importante anzi tutt’altro, un grande grazie va al nostro mister che è quello che fa più sacrifici di tutti. E’ sempre con noi e sempre dietro a noi. Fa molto di più di ciò che compete a un semplice mister è diventato per noi un padre»!

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex