POLITICA

Pubblicato il Milleproroghe, poco spazio per Ischia

Dopo la legge di bilancio ed il decreto fiscale collegato arriva l’attesa pubblicazione del decreto legge nella Gazzetta Ufficiale

Dopo la legge di Bilancio ed il decreto fiscale collegato è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31 dicembre 2019, ed è già in vigore, il decreto legge Milleproroghe, che era stato approvato nei giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri. Insieme ad un corposo pacchetto di proroghe, il provvedimento prevede l’estensione anche al 2020 del bonus verde per le spese sostenute per interventi di sistemazione di giardini, terrazze e parti comuni di edifici condominiali, degli incentivi per l’acquisto e l’immatricolazione in Italia di veicoli elettrici o ibridi, nonché alcune misure volte ad incentivare l’innovazione tecnologica.

Tra le altre misure, definitivamente approvate, si segnalano ce n’è una che riguarda Ischia. Si tratta del differimento al 30 giugno 2022 dell’obbligo di rispettare le norme antincendio per gli alberghi nelle zone colpite da terremoti o eventi meteo eccezionali. La Segnalazione certificata di inizio attività parziale (Scia) dovrà però essere presentata al comando dei Vigili del Fuoco entro il 31 dicembre 2020. Tra i territori interessati quelli colpiti dal terremoto del Centro Italia nel 2016 e nel 2017 e i Comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio dell’isola di Ischia. Questa è l’unica norma prevista nel Decreto Milleproroghe che riguarda l’isola di Ischia con riferimento ai tre Comuni colpiti dal sisma del 21 agosto 2017. Per il resto non c’è traccia alcuna dell’eventuale attenzione del Governo all’isola

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button