CRONACA

Pubblicato il report dell’Asl sulla diffusione del Covid

Sono 38 gli attuali casi positivi sull’isola. Dall’inizio della pandemia cento isolani hanno contratto il virus e sono stati registrati dieci decessi. E D’Amore lancia l’allarme sulla recrudescenza del virus

Sono 950 le persone risultate positive al COVID19 nei 32 Comuni dell’ASL Napoli 2 Nord a partire dallo scorso 12 agosto. In poco più di quaranta giorni sul territorio dell’Azienda si è registrata quasi la metà del totale dei casi individuati a partire dal marzo scorso ad oggi (complessivamente 1961), mentre i ricoverati presso strutture ospedaliere sono già 45, ad agosto non ve ne era nessuno. La fotografia è a cura dell’Azienda Sanitaria Locale che ha diffuso i numeri, Comune per Comune, dei contagiati.

«Stiamo assistendo ad un rapidissimo aumento dei casi di pazienti positivi al COVID19,- ha detto Antonio d’Amore, Direttore Generale dell’ASL Napoli 2 Nord  – a fronte di una crescente disinvoltura nei comportamenti di molti. È come se si fosse diffusa l’idea, totalmente infondata, che il virus sia diventato innocuo. Viceversa, in meno di 40 giorni abbiamo verificato un’impennata di contagi e, di conseguenza, una crescita esponenziale dei residenti positivi al COVID19, ricoverati in strutture ospedaliere. Abbiamo deciso ora di rendere pubblico il report che elaboriamo quotidianamente da marzo, per far capire quanta accuratezza vi sia nel lavoro di monitoraggio del territorio che portiamo avanti e, allo stesso tempo, per far comprendere a tutti la pericolosa ascesa dei contagi cui stiamo assistendo». Il report, elaborato quotidianamente fin dallo scorso marzo, è realizzato dal “nucleo operativo Ricerca e Registro COVID-19”, insediato presso il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Napoli 2 Nord, un team estremamente giovane che integra il lavoro di Ingegneri Biomedici, Statistici e Sanitari.

Il documento diffuso dall’Azienda Sanitaria Locale fotografa alla giornata di giovedì la situazione Covid. Su tutta l’isola, alla giornata di giovedì, erano 38 le persone positive al Coronavirus (escluso i positivi guariti e deceduti). Il numero maggiore di positivi è registrato a Forio con 14 contagiati. a seguire Ischia con 11 positivi, Casamicciola con 6; Barano con 5. Nessun positivo a Serrara Fontana. Ed ancora dall’inizio della pandemia sull’isola sono guarite cento persone. La maggior parte è residente a Ischia e Serrara Fontana (entrambi 27), a seguire Barano con 17 persone guarite, Lacco Ameno con 13 ex pazienti e Forio con 11 persone ormai negative al virus. A seguire Casamicciola dove sono guarite 5 persone. Il report fotografa anche la situazione delle persone decedute con il Coronavirus. In totale sono 10 sull’isola di cui 6 a Serrara Fontana (ricordiamo il focolaio che la scorsa primavera si è sviluppato a Villa Mercede). Barano, Forio ed Ischia hanno contato una residente per Comune deceduto durante la pandemia. Al momento sono tre gli isolani ricoverati con sintomi. Nessuno dei tre ischitani (sono di Barano, Forio e Ischia) è in terapia intensiva. Il cittadino di Forio è clinicamente guarito a seguito di due tamponi risultati negativo, è, però, ancora ricoverato, non in terapia intensiva, per altre patologie pregresse.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button