CRONACAPRIMO PIANO

Raccolta differenziata, figuraccia Serrara: fanalino in Campania

Sul sito My sir sono stati pubblicati i dati aggiornati relativi ai Comuni ricicloni: quello montano si piazza quart’ultimo su 160 ma in teoria la sua posizione è ancora peggiore

Adesso ci sono anche i dati e – ci perdonerete la malizia – sono tutt’altro che rassicuranti, pur tenendo presente che ci sono dei distinguo che vanno fatti a seconda dei casi. Sono ufficiali (e sono stati pubblicati sul portale “My Sir” i dati aggiornati dei Comuni ricicloni in Campania, riferiti alla percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti che viene effettuata nei vari territori. In questa nuova pubblicazione si è aggiunto anche il risultato relativo alla raccolta del vetro, assente nella precedente “misurazione”.

Arriva a stento al 20 per cento la percentuale ottenuta alle pendici del Monte Epomeo: e pensare che come premio per l’ottimo risultato conseguito l’amministrazione ha anche aumentato la tassa sui rifiuti. Sull’isola in testa c’è Barano, ma Procida batte tutti 

Ovviamente noi siamo andati a buttare l’occhio in provincia di Napoli dove ci sono i sette riscontri numerici che maggiormente ci interessano. Ci riferiamo ai sei Comuni dell’isola d’Ischia ed alla vicina Procida. Già,.Procida, che batte tutti e per distacco, attestandosi su una percentuale notevole di differenziata pari al 71.12 per cento. Tornando ad Ischia, invece, il primato spetta ancora una volta al Comune di Barano, che fa registrare una percentuale pari al 55.06 per cento. Il territorio collinare vince per distacco il “derby” ischitano, basti pensare che a rimorchio arriva Ischia con il 51.18 per cento, quattro punti percentuale in meno. Poi a seguire c’è il vuoto. Casamicciola Terme si ferma al 42.90 per cento di raccolta differenziata, Forio al 39.69, Lacco Ameno al 38.63. A dir poco imbarazzante la performance che si registra invece dalle parti del Monte Epomeo. Sì, a Serrara Fontana la percentuale di raccolta differenziata è davvero imbarazzante, ai limiti del tragicomico (atteso che possa esserci qualcosa da ridere, in casi del genere): ci si ferma al 20.12 per cento, un dato onestamente sconfortante e sconcertante. Tra l’altro, se a questo si aggiunge che di recente l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Rosario Caruso ha anche aumentato la tassa dell’immondizia dell’otto per cento, beh francamente viene anche da riflettere.

Per la serie, abbiamo offerto un servizio così efficiente che ci si può pure permettere di giocare al rialzo. Ma attenzione perché le cose nel territorio montano vanno ancora peggio. Serrara Fontana colleziona una figuraccia mondiale: se si osserva la “classifica” si trova in quart’ultima posizione, alla numero 157 su 160 Comuni presenti in tutta la Regione Campania. Ma in teoria si tratta dell’ultimo in classifica, dal momento che le statistiche degli ultimi tre classificati (per la cronaca si tratta di Pellezzano, Albanella e Conca dei Marini) non presentano numeri attendibili e spieghiamo anche il perché.

Per quanto riguarda i dati che vi abbiamo appena mostrato, possiamo fornirvi anche un ulteriore dettaglio, che dobbiamo rappresentare al lettore per una sorta di completezza di informazioni. Sul sito dove vengono riportati i dati relativi alla raccolta differenziata nell’anno solare 2018, viene rimarcato che laddove compaiono tre stelle i dati sono da considerarsi ufficiali, dove se ne trovano invece due si parla di dati ancora “parziali”. Ebbene in cinque Comuni ischitani ed a Procida parliamo di numeri definitivi, mentre solo quelli di Casamicciola sono da ritenersi parziali e dunque suscettibili di qualche modifica. Questo spiega anche perché Serrara è da ritenersi ultima: presenta tre stelle, i tre Comuni che si trovano sotto nemmeno una. Nel medesimo rapporto è possibile scorgere anche una serie di dati che sono relativi ai singoli Comuni. Ve ne proponiamo uno, figlio soprattutto della densità abitativa.

A Barano, ad esempio, è stata raccolta una media di 484,75 chilogrammi di rifiuti totali in un anno per singolo abitate, a Casamicciola 83,83 (ma giova ricordare ancora una volta che ci si trova dinanzi all’unico dei sette comuni che presenta dati parziali), a Forio 724,47, a Ischia 800,22, a Lacco Ameno 749,25, a Serrara Fontana 636,77 ed infine nella vicina Procida 610,32 chilogrammi.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close