CRONACAPRIMO PIANO

Raccolta differenziata, sull’isola è ancora flop 

Il Comune che ha la maggiore percentuale è barano con il 55, 07%. Fanalino di coda Serrara Fontana con una media annua per il 2018 del 20,12% 

Quali sono le percentuali di raccolta differenziata registrate nei sei Comuni dell’isola di Ischia? A dircelo il bollettino Ufficiale della Regione Campania numero 58 pubblicato lunedì scorso. I dati sono quelli relativi all’anno 2018 ed evidenziato che sull’isola di Ischia la raccolta differenziata, di fatto, non è mai decollata. 

La Regione Campania ha diffuso i dati della produzione e della percentuale di Raccolta Differenziata e tasso di riciclaggio dei Rifiuti Urbani raggiunti nelle varie Ato regionali (quella ischitana è l’ATO NAPOLI 2) relativo all’’anno 2018. Con la certificazione dell’ORGR – osservatorio regionale sulla gestione dei rifiuti. Le percentuali della raccolta differenziata nei sei Comuni dell’isola variano dal 55,07% del Comune di Barano al 20,12% del Comune di Serrara. In pratica nessuno tra i sei Comuni ha raggiunto la fatidica soglia del 65% così come prevede il testo unico ambientale (Dlgs 152/2006), che prevedeva il raggiungimento in Italia della raccolta differenziata dei rifiuti del 65% entro il 31 dicembre 2012. Circa sette anni dopo questo obiettivo è ancora lontano. L’ambito Napoli 2, ovvero quello relativo ai sei Comuni dell’isola ha una soglia di raccolta differenziata pari al 52,83%. In nessuno dei sei Comuni dell’isola si registrano percentuali di compostaggio domestico. 

I DATI DEI SEI COMUNI 

È a Barano dove si differenzia di più sull’isola con una percentuale media raggiunta nell’anno 2018 pari al 55,07. A seguire Ischia dove i rifiuti differenziati sono stati il 53,59%. Sotto la quota del 50% Forio con 39,71%, Casamicciola con 38,85% e Lacco Ameno con 38,07%. Fanalino di coda Serrara Fontana che cui raccolta ha toccato solo quota 20,12%. La determina pubblicata sul bollettino ufficiale della Regione Campania ci sono anche altri dati. In primis quello relativo al Tasso di riciclaggio dei rifiuti. E qui la percentuale scende ancora. Le percentuali della raccolta differenziata sono basse ed ancora di più lo sono quelle sul tasso di riciclaggio. In pratica anche chi fa la raccolta differenziata spesso la fa male. E di fatti a Barano il tasso di riciclaggio dei rifiuti è pari al 39,79%, a Ischia 39,36%, a Casamicciola 32,10%, a Forio 29,04%, a Lacco Ameno 27,51%. Anche in questo caso la maglia nera spetta a Serrara Fontana dove il tasso è poco più del 10% con 10,78%. I dati sulla raccolta differenziata evidenziano anche un calo sostanziale rispetto all’anno precedente. Nel 2017, infatti, Ischia, il Comune più grande dell’isola si piazzava alla 395esima posizione come Comune Riciclone in Regione Campania con una percentuale media del 55,60. A seguire Lacco Ameno con 44,95% e Casamicciola con il 41,02%. Al di sotto della soglia minima e tra le ultime posizioni in Campania c’erano Forio (alla 524esima posizione con una percentuale media del 37,50 di raccolta differenziata) e Serrara Fontana. Mentre nei Comuni di Ischia, Forio, Casamicciola e Lacco Ameno sono diminuiti rispetto al 2017 solo a Serrara Fontana, nel 2018, è migliorata la raccolta differenziata. Nel 2017, infatti, il Comune isolano era il terzultimo Comune nell’intera Regione Campania per la percentuale di raccolta differenziata con una media di 9,53 all’anno mentre per il 2018 c’è stata una crescita fino ad arrivare ad una media del 20, 12%. Sta di fatto che questi dati sono eloquenti: la differenziazione dei rifiuti non abita sull’isola di Ischia ed a Serrara Fontana, in particolare. 

Annuncio

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close