CRONACAPRIMO PIANO

Raccolta fondi per bambini oncologici, Forio avverte: è una truffa

Tra le strade del comune turrita si aggira una signora che chiede soldi per curare bambini afflitti da gravi patologie con tanto di autorizzazione del comune. Dal Municipio però fanno sapere che si tratta di un raggiro e invitano a segnalare immediatamente la persona

Raccogliere fondi per bambini malati oncologici. Chi non sarebbe disposto a dare una mano, anche con pochi euro, per una causa tanto nobile? Difficile rimanere indifferenti di fronte a una richiesta che inevitabilmente stimola anche nelle persone meno sensibili il più profondo senso di protezione, la più profonda voglia di debellare il male che tanto spaventa e che ci rende sgomenti quando a doverne pagare le conseguenze sono i bambini. Sull’isola ci sono tante persone che si dedicano alla raccolta di fondi per lenire sofferenze o provare ad aggiungere piccoli tasselli nella lotta contro una malattia così terribile. Di solito hanno un tesserino, il nome dell’associazione ben in vista, un sito di riferimento che prontamente viene enunciato e un blocchetto dove annotano con dovizia di particolari gli estremi del benefattore e la precisa entità della donazione. Solitamente chi si muove in giro per l’isola per raccogliere soldi in buona fede non ha problemi a collaborare nel caso in cui si chiedano documenti precisi che servano a identificare chi si muove in città alla ricerca di denaro.

Succede però, nonostante si stenti a crederlo che c’è qualcuno che vada in giro nelle strade dell’isola, nello specifico di Forio, per chiedere soldi al fine di aiutare i bambini malati. Le segnalazioni si susseguono tra i residenti e qualcuno ha chiamato in Municipio per vederci chiaro visto che c’è una signora che esibisce una carta del Comune di Forio che la autorizzerebbe a chiedere un offerte per bambini malati oncologici e le loro famiglie, dato che a Ischia manca un reparto ospedaliero dedicato. La signora, nel chiedere un aiuto concreto, si fa forza della fantomatica autorizzazione che che dovrebbe essere firmata dal sindaco in persona o da qualche assessore.

Dal comune però fanno sapere che nessuno dagli uffici del Municipio dell’ ex Green Flash ha mai autorizzato alcun volontario a chiedere fondi per una nobile causa che ha decisamente un forte sentore di truffa. Un raggiro che fa leva sulla fiducia di chi è ben disposto a donare un po’ di soldi per una causa particolarmente nobile. Difficile però capire dove effettivamente poi siano dirottati questi soldi. Dal comune di Forio arriva, categorico, l’annuncio che seda ogni dubbio: “Ci sono giunte varie segnalazioni riguardo una signora che esibisce una “una carta del Comune di Forio che l’autorizza a chiedere offerte per i bambini malati oncologici e le loro famiglie,visto che ad Ischia non c’è un reparto ospedaliero dedicato. Si tratta di una truffa, annuncia a caratteri cubitali il comune di Forio, con un comunicato diramato anche sui social. Non vi é nessuna autorizzazione rilasciata in tal senso e invitiamo chi per caso incontra questa signora ad inviarci una foto o segnalateci il luogo, per procedere tempestivamente con tutti i controlli del caso.

Tale notizia non deve però gettare nella ritrosia e nello scetticismo diffuso. Associazioni che raccolgono soldi in buona fede e che fanno giungere il ricavato a persone o associazioni davvero bisognose esistono. Nel dubbio chiedete sempre un numero di telefono o il sito di riferimento dell’associazione, fatevi dare una ricevuta e se ancora il dubbio vi pervade chiamate le forze dell’ordine che provvederanno, nel caso in cui si tratti davvero di un raggiro, a intervenire prontamente per evitare che persone pronte a tutte pur di effettuare un facile guadagno sono pronte a far leva sui buoni sentimenti di chi è disposto a finanziare ipotetiche buone azioni.

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close