CRONACAPOLITICA

RAFFAELE CACCIAPUOTI «Oltre cinque milioni e mezzo per Ischia. Obiettivo: azzerare la mortalità sulle strade isolane»

Raffaele Cacciapuoti, consigliere delegato alle strade della Città Metropolitana di Napoli, ha citato il numero impressionanti delle morti che dal 2007 si contano sulle strade dell’isola: ben ventidue. Una strage insostenibile a cui la Città Metropolitana vuole mettere fine con un piano straordinario complessivo di oltre 70 milioni di euro, di cui oltre cinque milioni e mezzo per la nostra isola. «Ischia – ha dichiarato Cacciapuoti – è il punto di partenza per il piano strategico per la sicurezza stradale». Il consigliere ha spiegato che la Città Metropolitana deve gestire 32 strade provinciali sull’isola, senza dimenticare i problemi estivi di circolazione sugli oltre 30 km della ex SS 270, e che l’ex Provincia ha spesso eseguito opere di manutenzione anche su arterie di competenza regionale. Riferendosi alle problematiche sollevate dall’avvocato Goffredo, Cacciapuoti ha rimarcato la necessità di creare un senso civico adeguato ai rischi della circolazione stradale, ma ha anche rivendicato la sollecitudine della Città Metropolitana di fronte a diverse criticità, come la frana del costone sulla Litoranea a gennaio, col pronto intervento insieme agli altri enti e alle forze dell’ordine, illustrando le somme investite per le strade.  «Il pattugliamento delle forze dell’ordine – ha aggiunto – è un buon deterrente. Gli autovelox possono essere molto positivi ma bisogna usarli non avendo come obiettivo principale il finanziamento delle casse comunali, ma la salvezza delle vite umane: io punto deciso alla mortalità-zero. Mi ha colpito molto il numero delle auto pro-capite sull’isola, così come il problema del peso dei grossi mezzi in alcuni punti della rete viaria: me ne farò personalmente carico per risolverli». 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close