Statistiche
CRONACA

Razionalizzare le risorse umane presso le strutture sanitarie dell’isola

Nella giornata di ieri i consiglieri di “Per Procida” e “Insieme in Movimento”: Menico Scala, Maria Capodanno, Carmen Muro, Rachele Aiello, Bartolomeo Scotto di Perta, Carlo Massa e Giovanni Scotto di Carlo, per razionalizzare il servizio sanitario sull’isola di Procida ed al fine di ampliare il distanziamento sociale, unica arma momentanea per limitare la trasmissione del COVID-19, hanno formulato le seguenti proposte al Sindaco di Procida e ai responsabili dell’ASL NA2 Nord:

Impegnare, per il tempo necessario, con priorità presso il Presidio Ospedaliero, il personale dipendente residente nell’isola che già vi opera o in servizio altrove;

Adottare le opportune misure logistiche e di diversa organizzazione della turnazione per la permanenza sull’isola del personale attualmente viaggiante, di tutte le qualifiche necessarie, fine al termine dell’emergenza.

Si confida – scrivono i consiglieri – in un rapido e positivo accoglimento delle proposte che, tra l’altro, servono a fugare possibili timori tra i cittadini e gli stessi operatori che, giusto e doveroso ricordare, con professionalità e abnegazione, sono impegnati in prima linea per fronteggiare il coronavirus.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x