Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Reati edilizi, scattano le manette per Gustavo Baldino

ISCHIA. Ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Napoli per il cumulo di diverse condanne in materia edilizia. Sono queste le contestazioni che hanno portato all’arresto di Gustavo Baldino, classe 1964 di Campagnano, che or dovrà scontare 1 anno e 6 mesi di condanna presso il carcere di Poggioreale, dove è stato tradotto nella giornata di ieri. A dare seguito alla misura esecutiva, scattata ieri mattina, i Carabinieri della compagnia di Ischia.

L’arresto arriva al culmine di una contestazione risalente al 2008: all’epoca dei fatti, il Baldino fu colto in flagrante su un cantiere edile sottoposto a sequestro dopo essere stato già destinatario di una condanna per reati analoghi.

Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che a far scattare le manette sia stata la negligenza del Baldino, che avrebbe trascurato di seguire l’evolversi della sua situazione giudiziaria.
C’è anche un particolare “di colore” da raccontare: all’atto dell’arresto, il Baldino è stato intercettato dai carabinieri in un’altro cantiere di sua proprietà, dove stava effettuando interventi di manutenzione interna questa volta – e per sua fortuna – regolarmente autorizzati.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex