Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Referendum costituzionale, la parola passa agli ischitani

di Francesco Castaldi

ISCHIA – Il referendum costituzionale del 4 dicembre è ormai vicino, e nel corso delle ultime settimane anche sulla nostra isola si sono succedute le iniziative dei due comitati per illustrare agli ischitani i motivi per i quali votare sì oppure no. Al di là dell’esito della consultazione referendaria, è innegabile che questo evento rappresenta un fondamentale spartiacque nella storia della Repubblica italiana. Le conseguenze di questa riforma – anche nel caso in cui non fosse approvata – non sono al momento prevedibili. C’è chi da un lato teme in un’involuzione oligarchica delle istituzioni e chi, dall’altro, ritiene invece che un Governo più forte renderà più stabile il paese. Accantonando queste considerazioni, una cosa però è certa: è diritto-dovere di tutti i cittadini recarsi alle urne, dal momento che il referendum rappresenta il più alto momento democratico garantitoci dalla nostra Carta costituzionale. In attesa che giunga il 4 dicembre, abbiamo chiesto agli ischitani che cosa voteranno e, soprattutto, per quali motivi.

IL QUESITO REFERENDARIO

Prima però di passare alle opinioni dei nostri concittadini, facciamo un passo indietro e torniamo al 10 maggio, quando i giudici della Cassazione diedero il proprio avallo al quesito del referendum relativo alle riforme costituzionali. A stabilirlo fu l’ufficio centrale della Suprema Corte, che tramite una nota del primo presidente Giovanni Canzio dichiarò conformi le quattro richieste di referendum. Pertanto, il testo definitivo del quesito è risultato il seguente: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente ‘disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del Titolo V della parte II della Costituzione, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?».

 

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x