POLITICA

Regionali, De Siano “benedice” Caldoro ma FdI frena

Il senatore e coordinatore regionale di Forza Italia in una nota lancia l’ex governatore e plaude alla scelta di Berlusconi ma Fratelli d’Italia non ci sta: «Il nome? Dobbiamo indicarlo noi»

Le elezioni regionali sono lontane ma non troppo e ovviamente sono già iniziate le grandi manovre. Ma all’interno della coalizione di centro-destra, evidentemente, non mancano le frizioni e soprattutto le divergenze di vedute testimoniate da due distinte dichiarazioni arrivate nella giornata di ieri da altrettante anime del gruppo.

Ad aprire le danze ci ha pensato il senatore lacchese e coordinatore regionale del partito azzurro, Domenico De Siano, il quale ha rilasciato un commento categorico che vale una vera e propria investitura:“Con la designazione del candidato presidente alle regionali campane del 2020 il presidente Berlusconi, con la lungimiranza di sempre, ha realizzato un’ottima sintesi politica: l’amico Stefano Caldoro, profilo politico di grande levatura che ha già dato prova di buon governo e peraltro in condizioni difficilissime, saprà restituire serietà, concretezza ed efficienza alle istituzioni della Campania”. Parole, quelle di De Siano, che arrivano contestualmente all’annuncio del rinvio degli Stati Generali del Centrodestra previsti per il 15 e 16 novembre prossimi. L’imprenditore lacchese ha poi aggiunto: ““Comincia ora una nuova fase che vedrà, già molto presto, tutti gli attori locali del centrodestra pronti a dare il proprio contributo ad una proposta politica che, sono convinto, travolgerà finalmente la politica e il governo degli annunci restituendo centralità ai bisogni veri dei cittadini e dignità ad una regione letteralmente messa in ginocchio”.

Parole chiare e nette che lasciavano presagire la chiusura del cerchio ma nel tardo pomeriggio ecco arrivare la brusca frenata dell’alleato. Una nota Ansa riapre i giochi, e lo fa in maniera altrettanto chiara. Nel testo si legge:””Sul nome del candidato non ci risulta si sia chiuso alcun accordo. L’intesa che c’è è che in Campania sia Fi a dover individuare il nome del candidato però non c’è nulla di deciso. Così come per la Puglia e le Marche spetta a Fdi indicare il nome”. E’ quanto ribadiscono fonti di Fratelli d’Italia in merito alla candidatura di Stefano Caldoro proposta da Berlusconi come frutto di un accordo del centrodestra”. Se pensate che siamo ancora a novembre, ci vuole poco per capire che ci sarà davvero tanto da divertirsi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close