ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Regno di Nettuno, la Corte dei Conti chiede l’ok dei Comuni al decreto di affidamento

ISCHIA. L’area marina protetta Regno di Nettuno, come è noto, è pronta a tornare ai Comuni delle isole di Ischia e Procida. Il decreto di affidamento in gestione elaborato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare è arrivato in seguito a un lungo procedimento condiviso con i comuni, che ha consentito di superare le varie criticità gestionali che portarono quattro anni fa all’emanazione del provvedimento di revoca della gestione. Lo scorso 16 ottobre il Ministro ha affidato in via definitiva l’Amp al Consorzio di scopo che comprende le due isole flegree. Il direttore generale del Ministero, dottoressa Giarratano, ha comunque sottoposto il decreto al rituale controllo della Corte dei Conti, per acquisirne il relativo visto di legittimità, propedeutico alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. La magistratura contabile ha richiesto alcuni atti integrativi tra i quali i pareri degli Enti locali territorialmente interessati. Di conseguenza la dottoressa Giarratano ha chiesto ai sette Comuni di Ischia e Procida di voler esprimere con un formale atto deliberativo da parte delle singole amministrazioni il proprio parere in merito al decreto. Adesso quindi tocca ai Comuni dare riscontro alla richiesta della Corte, allo scopo di perfezionare l’iter di affidamento in gestione dell’Area marina protetta.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button