Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Renata Amoroso: «Avviare un rapporto sinergico tra scuola e istituzioni politiche»

FORIO – «Pur condividendo il fatto che quasi nessun soggetto pubblico ha strutture a norma, questo discorso purtroppo non è assolvente. È vero, viviamo tutti questa situazione, ma comunque in qualsiasi caso non è una scusa valida. Pertanto la teoria “mal comune, mezzo gaudio” non funziona quando ci sono morti e feriti, io questo concetto lo vorrei sottolineare. Purtroppo è ovvio che si apra un’istruttoria e si cerchi un colpevole, e saranno colpevoli tutti coloro che sono venuti meno al loro compito, anche per semplice superficialità, che non è riconosciuta in chi occupa delle funzioni che per legge hanno lo scopo di salvaguardare la collettività. Un giudice chiama tutti, poi chi ha compiuto quello che doveva compiere è fatto salvo, viceversa per chi non ha fatto il proprio dovere. Io direi che come extrema ratio, e non me ne vogliano gli enti locali, c’è un momento in cui ci si rivolge anche alla Procura della Repubblica, se non ci sono le condizioni per continuare. Perché un dirigente non so quali strumenti possa avere a disposizione, gli rimane solo la Procura, cosa che si tende a non fare mai, perché vanno salvaguardati i rapporti tra le organizzazioni istituzionali, la sinergia è al primo posto. Ma quando quest’ultima non c’è, ditemi voi perché un dirigente dovrebbe accollarsi una serie di responsabilità che non gli competono in quanto non ha gli strumenti risolutivi, può soltanto chiudere stanze, scale, porte, chiudere la scuola, se potesse, però purtroppo non può. È importante avviare questo rapporto sinergico: mettetevi nei panni dei dirigenti, che sono persone che hanno a cuore la comunità scolastica, il territorio, la cultura e l’istruzione, ma non possono essere dei deus ex machina».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x