ARCHIVIOARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Renato Zero a Casamicciola per l’Ischia Global Fest con il film-opera “Zeroskij – Solo per amore”

Gianluca Castagna |  Lacco Ameno Dalla musica, al palco e al cinema. Non è possibile apprezzare il carisma di Renato Zero se ci si limita al puro aspetto musicale, senza cioè tenere conto della dimensione spettacolare che si materializza nei suoi affollatissimi show.
Ischia, soprattutto a cavallo tra gli ’70 e gli anni ’80, ricorda ancora gli spettacoli leggendari che il “Re dei Sorcini” tenne in quello che è stato per lungo tempo il tempio della musica live sull’isola: il Negombo by night. Esibizioni fantasiose e al tempo stesso genuine, capaci di legare insieme l’interprete di razza con il camaleonte istrionico, il poeta delle periferie romane con la passione di un performer che, dopo 40 anni, può contare su un pubblico sterminato (e fedele), malgrado la discontinuità del cammino artistico.

Renato Zero sarà uno degli ospiti di punta della 16° edizione di Ischia Global Fest, la kermesse ideata e prodotta da Pascal Vicedomini che illumina l’Isola Verde con i riflettori dell’intrattenimento internazionale. L’artista romano, che riceverà l’Ischia Music Legend Award, festeggerà il riconoscimento in piazza Marina a Casamicciola (scelto – non a caso – perché il comune più colpito dal sisma), dove presenterà al pubblico della kermesse “Zerovskij – Solo per amore”, trasposizione cinematografica di uno dei suoi spettacoli più recenti e maestoso.
A marzo 2017 Renato Zero aveva annunciato quello che sarebbe stato il progetto più ambizioso di tutta la sua carriera: un doppio album e un live senza precedenti. Il 12 maggio dello stesso anno veniva pubblicato il nuovo lavoro discografico, “Zerovskij”, composto da 19 brani inediti che poi saranno al centro dell’omonimo progetto live, mentre Il 1 ° luglio iniziava dal Centrale live di Roma la tournée con cui Zero portava in scena un’orchestra di 61 elementi, 5 nella sezione ritmica, 30 coristi e 7 attori.
Un’ operazione artistica colossale (almeno nei numeri) che ha illuminato tante risorse del nostro Paese sempre più delegittimato nei suoi pilastri fondanti: l’arte e la cultura. Il tour “Zerovskij Solo per Amore” ha registrato sold out in ogni data. Il 19, 20 e 21 marzo la pellicola che ne è stata tratta è arrivata al cinema. Distribuita da LuckyRed in 320 sale, per due ore di spettacolo registrate durante le rappresentazioni all’Arena di Verona. L’opera, che con alcuni contributi inediti si presenta in una nuova versione, è arricchita dalla regia video di Gaetano Morbioli per Run Multimedia.

Nei tre giorni di programmazione previsti, lo spettacolo ha conquistato la vetta della classifica Cinetel. A grande richiesta, è tornato al cinema per altri due giorni, il 3 e 4 aprile, dopodiché – per volere dello stesso protagonista – viene tolto dalle sale.
Ora, all’Ischia Global, la possibilità di rivedere questo concept-show nel quale Renato Zero è il capostazione della Stazione Terra, un’ipotesi – come l’ha definita lui stesso – in cui rientrano anche Dio (interpretato dalla voce fuori campo di Pino Insegno), Amore, Odio, Morte, Vita, Tempo, Adamo, Eva e un figlio di nessuno (N.N.) che il capostazione ha cresciuto. Un giovane ragazzo abbandonato in stazione alla continua ricerca di una famiglia, di un padre e soprattutto di se stesso.
Teatralità, monologhi, canzoni e tanta Zero-filosofia per uno degli appuntamenti più attesi di Ischia Global Fest e dell’estate ischitana.

 

 

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close