CRONACAPRIMO PIANO

“Restiamo uniti nella distanza”, l’appello di Enzo Ferrandino

ATTENZIONE: COMUNICAZIONE IMPORTANTE 🔴

Assumiamo responsabilmente pratiche che possano fermare il contagio del Covid-19.
Per farlo occorre la serietà e il buon senso di tutti.
Nelle ultime ore si rincorrono sui social notizie e foto di assembramenti in alcuni locali accorsati della movida. È il momento della serietà e del rigore: evitiamo atteggiamenti pericolosi, rinviamo il divertimento e le serate in compagnia dei nostri amici.

Dalle zone rosse del nord sono tantissimi i cittadini che in queste ore stanno raggiungendo il Sud Italia. Rivolgo una preghiera a tutti quelli che già sono giunti sulla nostra isola, insieme a quelli che lo faranno nel breve periodo, di restare in casa optando per un’auto quarantena preventiva. È in pericolo la salute di tutti.

In questo momento è necessario che tutti coloro che frettolosamente stanno lasciando il nord Italia, adottino stili di vita consapevoli. Ripeto: c’è bisogno che restiate a casa. Chiunque può essere inconsapevole portatore del virus. Non sottovalutiamo nulla, si commetterebbe un grave errore.

Invito tutti i cittadini a seguire le regole imposte dal governo nazionale e regionale. Bisogna evitare gli assembramenti, bisogna attuare il distanziamento sociale, bisogna – sopratutto – lavarsi le mani spesso ed evitare inutili contatti come abbracci o strette di mano.

È fondamentale se vogliamo sconfiggere il Coronavirus. Facciamolo per noi stessi e per tutte le persone a cui vogliamo bene. Facciamolo per l’Italia e per Ischia.

Sono in corso e saranno ulteriormente intensificati i controlli su tutto il territorio comunale compresa la zona portuale. Invitiamo i cittadini a segnalare eventuali rientri da zone a rischio o violazioni delle disposizioni di legge.
Al momento non sono segnalati su Ischia casi di contagio da Covid 19 ma ricordo a tutti che il periodo di incubazione è comunque molto lungo, secondo quanto segnalato dall’ OMS.

Restiamo uniti nella distanza.

Il Sindaco di Ischia
Enzo Ferrandino

Articoli Correlati

Un commento

  1. Chiedo al sindaci dell’ isola cosi’ come hanno fatto i sindaci di Capri e di molti altri comuni della penisola sorrentina di chiedere il prolungamento della Naspi per i lavoratori stagionali visto che molti alberghi non riapriranno a breve , con grosse difficolta’ non solo per gli albergatori ma anche per i lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close