CRONACA

Riapre il campo sportivo “Mario Spinetti”, e non mancano le polemiche

Alla soddisfazione dell’assessore ai lavori pubblici Rossella Lauro si contrappone l’amarezza di Luigi Muro, dirigente e per anni presidente del Procida Calcio, che lamenta il mancato invito all’evento

Ieri mattina, dopo la realizzazione di lavori importanti, come la sostituzione del “tappeto” verde, è ritornato a nuova vita e nella disponibilità della comunità isolana il campo sportivo dedicato a Mario Spinetti. Naturale la soddisfazione espressa dall’assessore ai lavori pubblici Rossella Lauro che, in un post sui socia,l scrive: “Ringrazio le tante persone che hanno contributo alla riconsegna del campo alla comunità e alla festa che si è svolta qualche ora fa sul campo.Cominciamo dalla mattinata trascorsa insieme… un ringraziamento speciale alla Associazioni sportive calcistiche AcademyProcida, FoorballProcida, ProcidaCalcio, AmatoriCalcioProcida.Grazie agli interventi dell’Associazione IlBalletto di Jessica Giaquinto, il Progetto NatiperLeggere, l’associazione TaekwondoProcida e ProcidaFutura.

Ringrazio le Scuole dell’isola presenti questa mattina, le autorità con il Comandante Martino della Polizia Municipale e il Sottoufficiale Capo De Felice della Capitaneria di Porto.

Grazie a Don Vincenzo per la benedizione, ai due presentatori d’eccezione Antonio Lauro e Mario Lubrano Lavadera a Ciro Esposito e Vincenzo Sabia per aver amplificato microfono e musiche, a Giuseppe Caiazzo per le foto e i video e grazie a quanti hanno partecipato dagli spalti.

Un lavoro che prevedeva la sostituzione del manto ma che invece aveva ben altre problematiche che abbiamo dovuto risolvere.Non è mancato il sostegno neanche in questo caso: grazie al contributo corale di diverse anime che hanno preso a cuore la riqualificazione di questo spazio rendendolo migliore.Sono tanti i professionisti ed i volontari che in questi 4 anni hanno voluto dedicare tempo e professionalità: Lega Nazionale Dilettanti, Credito Sportivo, Ditta Larefin, Ing. Landi, Graziano Onorato con la ditta Edil costruzioni, Ing. Donato Cibelli, Sap, Tekra, Carmine Sabia, Michele Scotto D’Abusco, Vincenzo Giumella, Raffaele, Fausto Paionni, le unità dei tirocini lavorativi.

Continueremo a prenderci cura del campo sportivo con altri interventi per rendere lo spazio sempre più bello ed efficiente”.

Una nota di amarezza, viceversa, quella “messa in campo” da Luigi Muro, nella sua veste di dirigente (ed ex presidente) del Procida Calcio, il quale, sempre sui social, commenta: “Oggi , nonostante la pioggia, splende il sole perché finalmente il “Mario Spinetti” torna alla comunità procidana sia pure non ancora completamente agibile, ma piuttosto che niente (di questi tempi) ….meglio piuttosto!

Non nascondo la mia amarezza nel dover prendere atto, ancora una volta, dello stile primordiale di chi ci amministra che divide le persone in “ amici” e “nemici” al di la dei fatti e dei meriti.

Non invitare Luigi Muro (non quale persona) ma quale Presidente che per 15 anni, insieme a tanti amici, ha portato il calcio procidano ai vertici regionali è l’ ennesima dimostrazione che chi governa(???) l‘isola confonde l’Autorità che deriva dal ruolo rivestito con l’Autorevolezza che prescinde dal ruolo e che ti viene riconosciuta dai fatti, dalle persone e dalle idee che metti in campo. Non invitare Nicola Intartaglia il calciatore che più di altri si è affermato a Procida e che è stato il Capitano-trascinatore è una dimostrazione di ignoranza e presunzione.

L’ottima iniziativa di ristrutturare il Campo sportivo messa in campo dalla capacità del Consigliere Gianni Scotto di Carlo ( guarda caso … poi defenestrato) resta e perciò applaudo anche io al fatto oggettivo ma mi piace ricordalo con altre modalità”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close