Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Riapre il Mezzatorre: Sambaldi: «Ischia covid free sarà il “plus”»

il Managing Director del gruppo Pellicano Hotels: «Lavoriamo per la diffusione del nome Ischia nel mondo e renderla sempre più visibile a livello internazionale»

Pronti, via. Si riparte. Domani, giovedì 27 maggio comincia la stagione 2021 dell’hotel Mezzatorre. E si preannuncia una stagione ricca di sorprese e novità. L’Hotel si prepara ad accogliere gli ospiti dopo un anno pieno di sfide, che non ha però arrestato i piani di sviluppo e ristrutturazione iniziati nel 2019, con la nuova gestione del gruppo Pellicano Hotels e in accordo con la proprietà. Il Mezzatorre è pronto a mostrarsi in tutto il suo splendore e a svelare la grande novità della stagione: la nuova pedana sul mare, creata dopo un’attenta opera di rifioritura della scogliera. Sarà un nuovo esclusivo solarium per vivere appieno la magia della baia privata dell’hotel. All’interno della torre saracena, quattro camere sono state trasformate in due nuove e ampie suite vista mare. Nel pieno rispetto dell’anima dell’hotel e in accordo con la filosofia sostenibile del Gruppo, nell’attenta ristrutturazione sono stati coinvolti artigiani e produttori locali, che hanno contributo anche all’ammodernamento del Bar Torre. Con un occhio di riguardo alla salute dei propri ospiti e dei dipendenti, Il Mezzatorre garantirà elevati standard di pulizia per la prevenzione e il recupero delle epidemie grazie alla certificazione GBAC STARTM. Il castello di Mezzatorre farà da palcoscenico alla sfilata pre-collection 2022 di Max Mara. La casa di moda emiliana ha scelto l’isola di Ischia per festeggiare i suoi 70 anni di attività. A svelarci le emozioni alla vigilia della riapertura ed a raccontarci il dietro le quinte del Mezzatorre è Michele Sambaldi, managing Director del gruppo Pellicano Hotels.

Il Mezzatorre riapre le porte. Quali sono le emozioni della vigilia?

«Affrontiamo questa nuova ripartenza con moderata fiducia. Siamo contenti e felici di riaprire il Mezzatorre ai nostri ospiti nazionali ed internazionali in un contesto pandemico che percepiamo in costante miglioramento. Soprattutto c’è tanta voglia di fare vivere belle emozioni a chi deciderà di scegliere il Mezzatorre e la bella Ischia».

Che cosa vi aspettate da questa stagione turistica nel pieno del secondo anno di pandemia da Covid?

«Ci aspettiamo di migliorare i risultati dello scorso anno che, come sapete, non sono stati positivi. Abbiamo lavorato in inverno per pianificare, nei limiti del possibile, una stagione che riprendesse quanto di buono avevamo fatto nel 2019. Il ritmo delle prenotazioni ci sta fornendo alcune risposte interessanti sia in chiave di occupazione che di ricavo medio. Più in generale ci aspettiamo che il Mezzatorre possa contribuire ancora alla diffusione del nome Ischia nel mondo e renderla sempre più visibile a livello internazionale».

Ads

Ischia è Covid free. Quanto è arrivato questo messaggio a chi sceglie il Mezzatorre?

Ads

«Abbiamo sempre tenuto aggiornati i nostri clienti su quanto di buono Ischia stesse facendo a livello di piano vaccinale. In questi giorni, dopo l’annuncio del Presidente De Luca, siamo al lavoro per rinforzare la comunicazione rispetto al concetto “Ischia covid free”. Questo sarà sicuramente un plus visto che il bisogno di sicurezza sarà una delle nuove leve strategiche su cui una destinazione e gli alberghi dovranno basare la loro offerta di valore in futuro. È stato bello vedere come l’isola abbia risposto positivamente all’idea di De Luca, specialmente i giovani».

Il Covid non ha arrestato i piani di sviluppo e ristrutturazione iniziati nel 2019. Quali sono le novità del 2021 per il Mezzatorre?

«Abbiamo ripreso in mano le cose che avevamo messo in stand by a causa del Covid. Abbiamo concentrato le nostre attenzioni sulla spiaggia, sul miglioramento di alcune camere e di alcuni servizi nell’ambito del food & beverage. Ma abbiamo anche voluto rinforzare la squadra dei capi reparto che sono per noi il punto di riferimento organizzativo dell’albergo. Voglio ringraziarli per il grande lavoro che hanno fatto, insieme alla Direzione, per preparare al meglio la struttura».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x