CULTURA & SOCIETA'

Ricicla estate con Legambiente alla Spiaggia di San Pietro

L’appuntamento per tutti i bambini è in programma domani: a partire dalle 9.30 riciclo creativo e giochi ecologici

Imparare giocando. E’ questo il motto di Ricicla Estate, l’evento promosso da Legambiente isola d’Ischia, in collaborazione con Camp AzurVillage, e la partecipazione di PlasticLess, rivolto a tutti i bambini. L’appuntamento è in programma domani dalle 9:30 alle 13:00 presso la Spiaggia di San Pietro. Una mattinata dedicata ai bambini con riuso creativo, giochi ecologici, sensibilizzazione sulla raccolta differenziata. “Come ogni estate impariamo giocando. Come ogni estate scopriamo che le cose possono avere una seconda vita invece di essere rapidamente consumate e buttate. E in maniera leggera e divertente proviamo a riflettere sul ciclo dei rifiuti”.Lo scorso anno l’evento si tenne sempre alla spiaggia di San Pietro e i bambini impararono, divertendosi, come si fa la raccolta differenziata, cosa sono le microplastiche e perché i cottonfioc non vanno buttati nel water.

Ce ne furono tanti di bimbi che, pieni di entusiasmo, crearono fiori con le bustine del tè e braccialetti di pastina colorata con i coloranti alimentari, e poi portapenne, vasetti per i fiori, automobiline e barchette. Con loro anche alcuni genitori ancor più entusiasti dei bimbi. Riciclaestate rappresenta, infatti, un’occasione per rendere partecipi i cittadini e i turisti dell’importanza dei comportamenti virtuosi sulla raccolta differenziata, promuovendo e facilitando la realizzazione di un’economia circolare made in Campania, attraverso l’avvio a riciclo e il riutilizzo dei rifiuti di imballaggio, il risparmio di materie prime vergini, e l’aumento dei livelli quantitativi e qualitativi della raccolta differenziata. Il viaggio itinerante di Riciclaestate ha toccato le principali località turistiche e i Comuni delle aree interne nei mesi di luglio e agosto, con l’allestimento di un punto informativo presso gli stabilimenti balneari, nei tratti di spiaggia libera, nelle piazze e all’interno dei principali eventi estivi organizzati dai Comuni aderenti alla campagna. Inoltre, i volontari di Legambiente hanno distribuito gadget e materiali sulla raccolta differenziata, organizzando laboratori e giochi sul riciclo che hanno coinvolto i ragazzi dai 5 ai 16 anni, con l’obiettivo di realizzare oggetti utili con i materiali recuperati sulle spiagge campane.

L’anno scorso, conRiciclaestate, i protagonisti sono stati i cittadini e i turisti chiamati a compilare un questionario online sulla qualità della raccolta differenziata nella località scelta per la villeggiatura. Un’ azione di cittadinanza attiva. La manifestazione, anno dopo anno riscontra sempre più adesioni sia a livello di Enti Locali, sia tra i cittadini e i turisti, dimostrando come la collaborazione tra diversi soggetti– Amministrazioni Comunali, Conai e i Consorzi di filiera, Capitanerie, stabilimenti balneari, strutture ricettive, cittadini e turisti – possa costituire un punto di partenza nella promozione di una raccolta differenziata di qualità, contribuendo in maniera determinante a migliorare l’immagine del territorio nel rispetto delle bellezze naturali e incentivando un turismo sostenibile per l’economia dei luoghi.

La bambina con il costume rosa, qualche giorno prima della festa a mare agli scogli di Sant’Anna, destò con un semplice gesto molto clamore. Fu fotografata da Caterina Iacono dell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno mentre raccoglieva delle cicche sulla sabbia della spiaggia dei Pescatori alla Mandra. Un gesto che rese la bambina simbolo della campagna Plastic Free e che valse un bel premio da parte della Guardia Costiera. “Abbiamo pulito la spiaggia perché dovevamo giocare”, fu questa la motivazione data al Comandante della Capitaneria di Porto di Ischia Andrea Meloni che premiò la bimba come esempio dell’attenzione delle nuove generazioni per il rispetto dell’ambiente.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button