Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Ricostruzione, Castagna: «Incontro proficuo, ma non abbassiamo la guardia»

Il ritorno a casa è dei migliori. Le sensazioni ricavate dalla classe politica isolana in occasione della trasferta capitolina sono decisamente incoraggianti, pur nella consapevolezza che tanto resta ancora da fare. Al cronista, il sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna spiega innanzitutto che «noi stiamo proseguendo speditamente e continuiamo a lavorare sul fronte dell’emergenza, per la quale abbiamo in cantiere altri passaggi a breve scadenza. L’incontro è stata anche l’occasione propizia per mettere a fuoco altre cose che restano da fare per la predetta emergenza che, voglio rimarcarlo, non è ancora finita. C’è ancora molto lavoro da fare».

Il primo cittadino casamicciolese si sofferma poi su un altro aspetto: «Per quanto riguarda gli aspetti legati alla ricostruzione, Borrelli ha citato il Centro Italia, dove l’ordinanza ad hoc, la numero 19, ha visto la luce il 7 aprile 2017: insomma, non sono certamente stati così celeri e veloci come qualcuno vorrebbe far credere. Si è fatto riferimento a quel documento per quanto riguarda i fabbricati soggetti a istanza di condono ma io ho sottolineato che a noi, evidentemente, interessa l’aspetto paesaggistico. Mi pare chiaro che seguire la procedura ordinaria ci metterebbe in condizione di attendere ancora troppo tempo, e non possiamo permettercelo. Piuttosto nello specifico ho proposto l’adozione del modello casamicciolese, quello che ci sta portando al rilascio delle concessioni edilizie in sanatoria…». Castagna traccia poi un bilancio in termini di impressioni maturate al termine dell’incontro. «Torniamo a casa con sensazioni positive – spiega – ma naturalmente restiamo vigili e certo non abbassiamo la guardia. La settimana prossima tornerò a Roma con la Montesarchio per la problematica scuola e incontrerò anche la dottoressa Carmen Perrotta per le questioni legate al fabbisogno del personale, un altro nodo spinoso da affrontare. E, ovviamente, risolvere… ».

Pensa positivo anche un’altra partecipante all’incontro di ieri, l’assessore Loredana Cimmino: «Abbiamo trovato disponibilità al confronto ma soprattutto all’ascolto ed al recepimento delle nostre istanze. E questo fa ben sperare per il futuro. Abbiamo rappresentato con attenzione le esigenze della nostra cittadinanza, anche quello di cui tecnicamente e praticamente non si può fare a meno. Continueremo il nostro pressing, ma rientriamo sull’isola decisamente rinfrancati».

Gaetano Ferrandino

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button