CRONACA

Ricostruzione, summit con gli albergatori al Capricho

Una ricostruzione che stenta a decollare, ma anche la necessità di trovare una strategia e un’unità di intenti tra classe politica e coloro che più degli altri hanno bisogno di rimettere in moto le proprie aziende e dunque l’economia della cittadina termale. E’ con questo proposito (invero ambizioso) che ieri mattina, nella sede temporanea municipale dell’ex Capricho, si è svolta una riunione alla quale hanno partecipato gli albergatori della zona alta di Casamicciola, quelli evidentemente più colpiti dal sisma del 21 agosto 2017. Uscire dalla crisi l’obiettivo comune, anche se dal confronto è emerso anche come ci si trovi dinanzi a situazioni molto spesso diverse a seconda dei casi e questo non rende certamente agevole trovare la quadratura del cerchio.

Al dibattito, cui hanno partecipato anche il sindaco Giovan Battista Castagna e il presidente del consiglio comunale Nunzia Piro, ha preso parte per pochi minuti Annalisa Iaccarino che in maniera polemica – e in pratica senza nemmeno consentire che la discussione avesse inizio – ha iniziato a inveire contro tutto e tutti prima di allontanarsi. Tra i prossimi step, la condivisione di un percorso che dovrebbe portare alla redazione del PUC (Piano Urbanistico Comunale), uno strumento che assume una valenza ancor più significativa dopo quanto accaduto col terremoto.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close