CRONACAPRIMO PIANO

Ricovero al Rizzoli, sospetto coronavirus: tampone al Cotugno, il paziente in ambienti comuni!

Un paziente bresciano che alloggia in un albergo di Forio è stato ricoverato ieri sera presso l’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno dopo aver accusato sintomi da possibile coronavirus. L’uomo è stato sottoposto a tampone che è stato spedito all’ospedale Cotugno di Napoli, l’esito dovrebbe essere noto entro la tarda mattinata di oggi. Ma quello che sorprende sono le clamorose falle del nosocomio di Lacco Ameno: incredibilmente, infatti, il paziente non soltanto si è recato al pronto soccorso ma è stato poi sistemato in una stanza attigua al laboratorio di analisi e radiologia frequentato quotidianamente da tantissimi cittadini oltre che dal personale medico e paramedico. E, pare, utilizzi anche un bagno in comune. Tutto questo a causa del mancato funzionamento della tenda allestita sabato scorso all’esterno del pronto soccorso e la cui installazione era stata richiesta con forza dai sindaci. Adesso non resta che aspettare l’esito del tampone, nella speranza che lo stesso sia negativo.

Articoli Correlati

2 Commenti

  1. Ma guarda un po’!!!! ….. manco a farlo apposta un paziente bresciano!!! Forse sarebbe stato meglio nn far venire sull’isola, per due/tre settimane (OVVIAMENTE!!!!!) i turisti per limitare al massimo il rischio di contagio per poi stare tranquilli la prossima estate????? Senza fare tutte quelle tragedie???? Speriamo, per lui e per noi, che sia una semplice influenza!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close