CRONACA

Riecco Ischia versione Venezia: acqua alta su Riva Destra, Banchina Olimpica e Ischia Ponte

Ieri sera gli eventi sono nuovamente precipitati e così si è ripresentato in tutta la sua drammaticità un fenomeno sempre più diffuso nel Comune capofila dell’isola

I luoghi più battuti della movida notturna isolana falcidiati nuovamente dall’acqua alta. Basta un po’ di vento e la Riva Destra si trasforma nuovamente in una piccola Venezia. Messa da parte la suggestione romantica rimane un problema di non poco conto che sta rovinando i week-end dei ristoratori e dei gestori di locali che stanno provando con tutte le proprie forze a fornire un’offerta di svago ai turisti ma soprattutto ai numerosi residenti che il sabato sera sono in cerca di un po’ di svago nei ristoranti più rinomati della rinomata strada delle passeggiate del porto. Impossibile percepire con lo sguardo il confine tra il limite della strada e le acque del porto. Pericoloso per le autovetture muoversi in via Porto. I residenti sono bloccati in casa, a meno che non indossino alte galosce. Una preoccupante consuetudine che allarma e impensierisce residenti e ristoratori e naturalmente tutta la comunità ischitana.

Inedito e inquietante, il fenomeno si è palesato anche presso la riva sinistra. Sulla banchina olimpica, dove i portelloni dei traghetti permettono ai viaggiatori del mare di fare ritorno a Ischia e di partire in direzione Napoli, l’acqua invade i basoli davanti alla biglietteria. Quasi un monito a fare presto e a individuare quanto prima una soluzione che possa risolvere nell’immediato un problema che diventa anno dopo anno sempre più impellente. Inutile sottolineare come già dal tardo pomeriggio di ieri, con un fenomeno andato pian piano in crescendo, ha finito con l’allagarsi anche il borgo antico di Ischia Ponte, con le solite conseguenze e le soliti immagini certo suggestive ma anche sintomatiche di una situazione non più tollerabili. E l’allerta meteo in programma oggi (di cui rendicontiamo in altra parte del giornale) non promette davvero nulla di buono…

Foto Franco Trani

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close