CRONACA

Rifiuti pronti ad accogliere i turisti

La denuncia dell’albergatore Aldo Presutti che annuncia anche la nascita di una formazione civica per Ischia “é il momento di scendere in campo”

“Domani arriveranno i primi ospiti per trascorrere alcuni giorni di vacanza nella mia struttura e troveranno ad accoglierli tanti rifiuti”. La denuncia è Aldo Presutti, imprenditore ischitano propritario dell’Hotel Solemar. “Grazie ad Ischia Ambiente dovrò vergognarmi. Spero, però, in un ‘miracolo’ pasquale e che gli operatori possano intervenire nella giornata di giovedì o venerdì mattina presto.

Mi auguro davvero che i miei ospiti, ma così come nessuno dei turisti che arriva sull’isola, possa essere accolto dai rifiuti”. Aldo Presutti è l’imprenditore che ha fatto parlare di sé per la sua vicinanza a Salvini ed alla Lega prima di un brusco allontanamento. Ma l’albergatore non nasconde la sua ambizione da imprenditore alla guida dell’isola di Ischia. “Dare importanza alle persone, ascoltare i problemi e mettere i cittadini in condizioni di una vita migliore. Vi chiedete come? Dare una speranza reale e ricostruire insieme un futuro dignitoso. Sfruttare tutte le risorse dell’isola e le capacità di ogni uno di noi. Lavoro per tutti. Ricostruire Casamicciola e cambiare rotta. Ischia non è un posto qualsiasi é unica con uno straordinario potenziale. Ischia non è solo turismo”. Presutti propone di “Realizzare una scuola dell’artigianato, agricoltura, scienza, medicina preventiva, riabilitazione e tecnologia moderna. Per dare le possibilità economiche per uno sviluppo alternativo per i nostri giovani”. Secondo l’albergatore “Ischia deve diventare un’isola moderna che potrà attirare investitori per uno sviluppo moderno e dinamico”. Insomma un manifesto politico con il quale Aldo Presutti annuncia il suo ingresso in politica.

L’idea è quella di realizzare una lista civica “composta da chi lavora attivamente o cerca di trovare una possibilità di poter realizzare anche un’alternativa al turismo. L’intento è quello di attirare investitori. Realizzare centri studi per formazione e sviluppo di nuove iniziative”. E sottolinea: “Anche se sono ancora lontane le elezioni comunali, vorrei preparare un gruppo di lavoro che in questi anni potrà stipulare un progetto ambizioso e innovativo per l’isola. Ho voglia di prepararmi bene per essere pronto con un progetto e delle persone nuove per invertire la tendenza negativa del territorio e per realizzare centri di sviluppo per sfruttare le risorse dell’isola e le capacità per le nuove generazioni”. 

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close