ARCHIVIO 3ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

“Chi” rilancia Ischia: «L’estate non finisce qui»

Ci pensa “Chi”, il settimanale diretto da Alfonso Signorini, a rilanciare l’immagine dell’Isola d’Ischia dopo il terremoto del 21 agosto scorso. Una risposta a colori sullo sciacallaggio mediatico nelle giornate successive al sisma. “Ischia rinasce più verde”, è il titolo di un servizio sul numero di questa settimana, corredato dalle suggestive foto panoramiche del borgo di Sant’Angelo e di Ischia Ponte dal Castello Aragonese. Il pezzo, firmato da Francesco Giorgianni, risalta le bellezze naturali e le risorse termali per l’appuntamento con il turismo autunnale. Si parla di ripresa dopo il terremoto che ha colpito le zone collinari di Casamicciola e Lacco Ameno, favorita anche dal clima mite. “Capitale del benessere termale per numero di presenze, strutture ricettive e risorse termali (29 bacini, 67 fumarole e 103 sorgenti) diverse tra loro per composizione e proprietà terapeutiche”, evidenzia il settimanale nelle sue colonne.

Inevitabile il riferimento della rivista  all’invito di Sabrina Ferilli, assidua frequentatrice dell’isola. Ricorrente l’hashtag subito dopo il sima “#ischiavivapiùchemai#, “la bellezza non teme fatalità”, riportando il pieno funzionamento di ristoranti, hotel e servizi. Un rilancio nazionale, mentre continua l’eco dell’inqualificabile vignetta di Famiglia Cristiana sul terremoto. “Casabusivamicciola” è impressa nella memoria dei familiari delle vittime e di tutti gli isolani, così come l’assordante silenzio del clero ischitano sulla vicenda, anch’esso indecoroso quanto il vergognoso fumetto della rivista cattolica. “Chi” mette luce e colori alla ripresa del turismo post sisma, fotografando fedelmente la realtà di Ischia, ma senza dimenticare il 21 agosto. Una piacevole sorpresa dopo tanta amarezza trasportata dai fiumi d’inchiostro gettati come fango sulla vicenda terremoto.

Luigi Balestriere

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close