CRONACA

Rimossi nidi di rondine, la denuncia dei volontari del LAAI

“La prima foto è datata 29 giugno 2020, la seconda è datata 1 agosto 2020. È successo nel parcheggio interno del supermercato Decó a Lacco Ameno. Hanno imbiancato i soffitti rimuovendo i nidi di rondine, oltre a questo nido in foto ce ne erano anche altri. Ricordiamo che i nidi sono fondamentali per specie già provate e particolarmente protette. Proprio per questo motivo, abbattere o danneggiare i loro nidi, le uova e i nidiacei è reato, sia delle rondini, rondoni o balestrucci”. Questa è la denuncia del LAAI- lega animali&ambiente dell’isola di Ischia i cui volontari annunciano “un esposto contro questo reato a carico dei responsabili del supermercato e della ditta che ha eseguito questi lavori se ci sono presupposti per farlo avendo più delucidazioni a riguardo. Ringraziamo la signora Lucka Cuda per averci segnalato questo episodio gravissimo mettendosi a completa nostra disposizione nel corso dell’esposto che presenteremo immediatamente”. Ricordiamo che abbattere o danneggiare i nidi, le uova e i nidiacei è reato, sia delle rondini, rondoni o balestrucci. Questi, infatti, sono protetti dalla legge n. 157/92 e dall’articolo 635 del codice penale e da regolamenti comunali, che ne vietano la distruzione e in caso di uccisione di pulli è prevista la violazione più grave dell’art. 544 bis del codice penale.
La Lega Animali&ambiente ci metterà la faccia presentando

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button