Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Rinnovata la convenzione tra Premio Ischia e Presidenza del Consiglio

Con il decreto legge del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 febbraio 2017 è stata rinnovata per il triennio 2017-2020 la convenzione tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Fondazione Premio Ischia per l’organizzazione della Penna d’oro, riconoscimento ufficiale dello Stato italiano a “giornalisti e scrittori che hanno dato lustro al nostro Paese”. Il riconoscimento, nato nel 1957, in ricordo di Giovanni Papini, è stato assegnato negli anni scorsi a personaggi come Ungaretti, Gadda, Bacchelli, Quasimodo, Moravia, Spirito, Silone, Soldati, Prezzolini. Negli ultimi tre anni si è sempre svolta a Lacco Ameno in coincidenza con il Premio Internazionale di Giornalismo e sono stati premiati Eugenio Scalfari, Paolo Mieli e il cardinale Gianfranco Ravasi. È stata rinnovata, rispetto al triennio precedente, anche la giuria, presieduta dal Sottosegretario alla Presidenza on. Luca Lotti, e sono stati nominati componenti: Claudio Cerasa, direttore de Il Foglio, Luigi Contu direttore dell’ agenzia Ansa, Paolo Mieli, editorialista “Corriere della Sera”, Barbara Palombelli di “Mediaset”, Mario Orfeo direttore “TG1” e Giovanni Maria Vian, direttore “Osservatore romano”. “È una grande soddisfazione – dice Roberto Monti, presidente della Fondazione Premio Ischia – soprattutto per la nostra isola: la penna d’oro è un grande evento che richiamerà l’attenzione dei media che operano nell’ambito culturale ed è soprattutto la giusta gratificazione per il lavoro svolto dalla nostra Fondazione in questi anni.” La consegna dei premi avverrà la sera del 1 luglio nel corso di uno spettacolo organizzato dalla fondazione Premio Ischia a Lacco Ameno e sarà preceduta da una serie di dibattiti, ripresi da SkyTg24 con giornalisti, politici, economisti ed esperti di politica estera. Il Premio Ischia è patrocinato da Presidenza del Consiglio, Regione Campania, Camera di commercio di Napoli, Istituto per il Credito Sportivo, Autostrade per l’Italia e Poste Vita.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x