CRONACA

Ripascimento a Sant’Angelo, limiti alla balneazione prorogati

In località Petrelle l’intervento di ricostruzione dell’arenile continuerà fino al 30 luglio

Sarà prorogato di una settimana il divieto di balneazione, riguardante la località Petrelle nei pressi di Sant’Angelo, interessata dall’esecuzione dei lavori di ricostruzione del profilo della spiaggia, per riportarla all’aspetto precedenti agli eventi di erosione meteomarina che hanno drasticamente ridotto l’arenile. Si cercherà di prelevare le sabbie in mare in corrispondenza degli accumuli per depositare nelle zone maggiormente erose. Il divieto temporaneo di utilizzo delle superfici del litorale demaniale marittimo e delle antistanti acque di balneazione inizialmente era previsto per il periodo dal 13 al 23 luglio, ma la ditta incaricata ha comunicato la necessità di ottenere una proroga per il completamento dei lavori in questione. Anche stavolta la limitazione riguarderà soltanto le aree di cantiere interessate dai lavori di ricostruzione del profilo della spiaggia, con il commissario prefettizio che ha inoltre ordinato l’apposizione di idonea segnalazione sulle aree sede di prelievo e di deposito delle sabbie, allo scopo di assicurare la sicurezza balneare sulle superfici del litorale marittimo e l’interdizione alla balneazione nelle acque antistanti interessate dai lavori.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex