Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Rizzoli, nuove nomine in vista per ortopedia e ginecologia               

Conferimenti di nuovi incarichi in vista da parte dell’Asl Napoli2 Nord e che potrebbero portare un  piccola, ma seppure indispensabile parvenza di stabilità per l’assetto organizzativo del nosocomio isolano.  L’azienda sanitaria napoletana pare che infatti abbia in cantiere la nomina di uno specialista a tempo indeterminato per il reparto di Ortopedia dell’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno.  Nei mesi scorsi, infatti, era stato indetto un concorso, per titoli ed esami per il reclutamento di 25 medici a tempo indeterminato da assegnare ai reparti di ortopedia dei vari presidi ospedalieri dell’azienda sanitaria napoletana. Di questi venticinque quattro dovrebbero prendere presto  servizio a Giugliano,  già  a partire da questa settimana, uno invece sarà destinato a Pozzuoli ed un altro ancora- ed è questo quello che ci interessa più da vicino-  al reparto ortopedico di Lacco Ameno.  Una nomina quest’ultima che se dovesse andare effettivamente in porto, sarà certamente positiva per l’ortopedia del nosocomio isolano, da tempo in sofferenza per la mancanza di personale.

Nei mesi scorsi, infatti, come si ricorderà, tante sono state le denunce da parte dei cittadini ischitani in merito ai disagi patiti proprio presso il reparto  ortopedico del nostro ospedale: persone costrette a rimanere parcheggiate  nel nosocomio senza diagnosi per l’intero week-end a causa dell’assenza di un ortopedico fisso anche nei giorni festivi, attese estenuanti e continui  rimandi perfino anche per togliere e mettere le ingessature a quanti riportanti fratture. La situazione era stata poi tamponata soltanto lo scorso Aprile tramite un convenzionamento interno attivato dall’azienda sanitaria napoletana che ha previsto la copertura delle ore in deficit di personale per ortopedia di Ischia grazie all’impiego di  dirigenti medici provenienti da altri presidi ospedalieri, in cambio di un lauto incentivo in termini economici.

Una soluzione questa ovviamente temporanea  e che fino ad oggi ha reso possibile tamponare, le criticità del reparto. Con la possibile nomina di un ulteriore medico ortopedico,  a tempo indeterminato, la situazione del nosocomio isolano sul fronte ortopedia potrebbe dunque diventare più stabile.  Allo stato attuale, infatti, in carica, come dirigente medico del reparto vi è il dottore Dario Sorbo, ma la sua nomina è stata conferita in maniera del tutto provvisoria e l’organizzazione dell’ortopedia lacchese dunque resta comunque ancora tutt’altro che rosa e fiore.

GINECOLOGIA ED OSTETRICIA. Se nuove nomine sembrerebbero,dunque, essere all’orizzonte per il reparto ortopedico,  piccole novità in vista anche per  il reparto di Ginecologia ed Ostetrica. Nelle scorse ore l’azienda sanitaria Napoletana ha dato,infatti,  il via al concorso interno per la nomina di un nuovo dirigente medico, in via tuttavia provvisoria, anche per il suddetto reparto del nosocomio lacchese, e il cui posto  risulta al momento vacante  e disponibile.  L’avviso interno avrà scadenza il prossimo 16 Dicembre. Insomma, per la fine di questo 2017 e per l’inizio del 2018,  si prevede possibile nuovo personale per l’ospedale Rizzoli. La strada per una concreta stabilità resta ancora molta lunga e tortuosa, ma sembra che  ci siano buoni presupposti ed intenzioni da parte del dirigente dell’Asl Napoli2 Nord, Antonio D’Amore per l’avvio un organizzazione e di un assetto più confacente alle richieste e alle esigenze dell’utenza isolana.

Sara Mattera

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex