Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Rocco Barocco: Ischia tra sogno e realtà

di Valentina Felici

È proprio vero, questo scoglio può vantarsi di alcune delle più grandi celebrità italiane e se pensiamo al settore artistico ci viene subito in mente una delle rinomate personalità creative che si è contraddistinta per l’affermata  inclinazione originale e la sua spiccata naturalezza: “Rocco Barocco”. Nasce a Napoli ma trascorre la sua infanzia e adolescenza a Casamicciola, solo nel 1962 si dirige a Roma per coltivare la sua grande passione,la moda. Una dedizione nata presto che si trasforma in successo affermato che ad oggi lo rende uno degli esponenti più importanti della moda internazionale.

Photo 2Le passerelle di tutto il mondo sono state onorate più volte dal passaggio del suo stile unico e contemporaneo; i suoi numerosi viaggi hanno arricchito la sua forma di espressione donando un’evidente originalità che lo distacca dai cliché attuali e grazie alla sua spiccata ricercatezza, risulta prezioso e distinguibile tra i vari stilisti attuali.

Finalmente in questo periodo di premiazioni Made in Italy, possiamo dire anche un immenso grazie alla moda, che emerge intensamente con famosi nomi che allargano gli orizzonti artistici, siamo orgogliosi di possedere un ideatore di rilievo come Rocco Barocco.

Il senso del colore e linee iper femminili sono i must del suo tratto inconfondibile tanto da renderlo un intenditore dello chic per eccellenza.

Ads

In molti lo definiscono moderno e stravagante; effettivamente non si sbagliano, perché ha la capacità di evolversi in modo straordinario e adattarsi precisamente al mercato in crescita.

Ads

 

La sua passione per la moda nasce negli anni in cui viveva a Ischia?

 

Certamente! Da ragazzo, alla fine degli anni 60, passavo la mattina sui banchi di scuola ed il pomeriggio in una delle più belle boutique di Ischia dove aiutavo le attrici più in voga del momento a rifarsi il guardaroba. Era il periodo in cui Rizzoli aveva Cineriz la casa di produzione cinematografica che distribuì opere di registi molto importanti e gran parte delle star trascorrevano le vacanze sull’isola.

 

Quali sono gli anni più belli della sua carriera stilistica?

 

Gli albori di una carriera si ricordano sempre con molto affetto ed entusiasmo, soprattutto per me,visto che la mia passione più grande è anche diventata il mio mestiere.

Gli anni 80 sono senz’altro gli anni più belli della mia carriera perché le donne amavano vestirsi in modo più elegante e questo riusciva ad appagare totalmente il mia creatività. Oggi forte per la maturità artistica e per la voglia di sperimentazione mi sento in fermento più che mai.

 

Photo 3Lei dove si sente più realizzato è stimato? In Italia o all’estero?

Questo è un quesito che non mi sono mai posto. Dopo anni di carriera le mie collezioni sono apprezzate in Italia e all’estero.

 

 

Cosa le ha insegnato la cultura partenopea?

La  cultura partenopea è una caratteristica intrinseca, fa parte di me e la esprimo nelle mie creazioni

 

Ora ha una bellissima Boutique  a Sant Angelo, quale sarà il prossimo step?

 

Sant Angelo non è solo una boutique ma un hotel particulier con delle suites e un ristorante che rende il complesso una vera chicca.

Prima di acquisirne la struttura, amavo passare le estati nella vecchia pensione gestita da due sorelle, spesso ci intrattenevamo in chiacchiere sul futuro dell’hotel e mi chiedevano sempre perché non lo comprassi, io ero troppo giovane e non pensavo ad un investimento così importante. Oggi il sogno è realtà.

 

Le piacerebbe essere nuovamente protagonista di una Moda/evento  sull’isola? Se si, ha delle idee in merito?

Ben venga un evento sull’isola!

Ischia è una vetrina importante e sarei molto felice di partecipare ad un prossimo evento, oltretutto giocherei in casa perché come molti sanno, per me è una seconda casa in cui trascorro momenti felici e spensierati.

 

 

L’isola può vantarsi di molte celebrità come lei. E’ orgoglioso di questo? La rende felice essere Ischitano?

Le mie radici sono napoletane ma avendo trascorso gran parte dell’ infanzia e dell’adolescenza con dei ricordi molto positivi di quest’isola meravigliosa, naturalmente sono molto onorato di essere stato un “figlio adottivo” di Ischia.

 

Oggi sono un cittadino del mondo, sempre con la valigia pronta e con un’agenda fitta di impegni tra sfilate di moda, Campagne Pubblicitarie, ricerche ed appuntamenti vari ma nonostante questo, quando posso, amo concedermi il lusso di rifugiarmi qualche giorno ad Ischia.

 

 

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex