Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Rolex sequestrati ad Ischia: la polizia scopre che erano rubati

ISCHIA. Lo scorso Ferragosto, come alcuni lettori ricorderanno, gli agenti diretti dal Dott. Alberto Mannelli avevano proceduto al deferimento del pluripregiudicato D.M.A., classe 1991, originario del Rione Don Guanella di Napoli, presso Scampia. Il venticinquenne si era presentato presso una nota struttura alberghiera di Ischia pretendendo il soggiorno precedentemente prenotato mediante una carta di credito contraffatta ad una donna milanese, ignara dell’addebito delle relative spese. A seguito della successiva perquisizione effettuata a suo carico, i poliziotti avevano rinvenuto ben tre orologi di marca “Rolex” di dubbia provenienza e un telefono cellulare “I-Phone”, debitamente sequestrati. Per il pluripregiudicato, già noto alle forze dell’ordine per rapina e sequestro di persona, era scattato il deferimento alla competente autorità giudiziaria insieme alla moglie, V.E. originaria di Melito, per il reato di ricettazione in concorso con altre persone in corso di identificazione, oltre all’irrogazione del foglio di via obbligatorio dai comuni dell’isola d’Ischia con divieto di ritorno per i prossimi tre anni. In merito ai tre Rolex sequestrati alla coppia, ieri gli accertamenti compiuti dagli uomini di Mannelli hanno permesso di appurare che ben due esemplari sono di provenienza delittuosa. I due cronografi hanno infatti un valore certamente non trascurabile, che ammonta a ben 57mila euro.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex