CRONACA

Ruba un’auto e si schianta, paura a Forio

Illeso il guidatore L.E., già noto alle forze dell’ordine. Il giovane avrebbe sottratto la vettura al legittimo proprietario a Sorgeto. Poi la fuga e il sinistro. Da chiarire nella sua completezza la vicenda

Una carambola sul cordolo laterale, poi sul muro e da qui ancora nella carreggiata, rimbalzi che hanno distrutto l’auto in vari punti ma che per fortuna non hanno causato gravi ferite per il conducente. È quanto accaduto all’alba di domenica intorno alle 6,30, in Via provinciale Panza in località Calitto nel comune di Forio.

Una giovane di circa 28anni stava percorrendo la via Provinciale a bordo di una smart di seconda generazione, quando, per cause al vaglio delle forze dell’ordine intervenute sul posto, è sbandata nei canali di scolo e nei cordoli laterali alla strada e da qui, in una serie di carambole, è stata sbalzata di nuovo sulla strada. L’incidente da brivido nei pressi della Tenuta Piromallo.Nessun altro veicolo è rimasto coinvolto nel sinistro, ma secondo una ricostruzione al vaglio, eppure non riscontrata, nella folle corsa una persona sarebbe stata investita.

Sul posto si sono portate le ambulanze del 118 e l’auto col medico a bordo e i carabinieri del nucleo Radiomobile agli ordini del Capitano Tiziano Laganà. In allerta anche i vigili del fuoco nel caso ci fosse stata necessità di liberare dall’abitacolo il giovane. Ma la cellula di sicurezza Tridion della vettura ha funzionato a dovere, evitando il peggio, nonostante la terribile sequenza di impatti il giovane è rimasto di fatto incolume.Una volta portato in salvo dai soccorritori e stabilizzato, è emerso che ilragazzo ha riportato ferite non gravi, nonostante la dinamica paurosa dell’incidente. È stata quindi portato al pronto soccorso dell’ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno, dove è stato sottoposto a tutte le visite mediche e le cure del caso. Dopo una prima ipotesi di trasferimento in codice rosso presso una struttura ospedaliera in terraferma il giovane è stato operato al Rizzoli per un delicato intervento ad un braccio. L’operazione sembrerebbe riuscita. Non è in pericolo di vita, ma la sua prognosi resta riservata. Nel corso delle indagini sull’accaduto è emerso, però, stando ad una prima ipotesi, che il giovane, Luigi Espositore, classe 1996, già noto alle forze dell’ordine,, avrebbe sottratto la vettura al legittimo proprietario in località Sorgeto, sempre a Forio. Poi si sarebbe dato alla fuga. Durante la rocambolesca e folle corsa il ragazzo avrebbe anche investito una persona. Per l’investimento, seppure al vaglio, al momento non vi sono riscontri. Sul caso, ovviamente, saranno le autorità inquirente a fare chiarezza.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex