Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Rubano energia e coltivano marijuana in zona rossa, arrestati

Nella rete della polizia finiscono il 39enne Mario Taliercio e la 31enne Lucia Pisani, acciuffati dalla polizia in via Spezieria. Il giudice convalida i due fermi, poi la direttissima li rimette in libertà

L’idea, tutto sommato, non era nemmeno stata così malvagia. Nel senso che i presupposti per rimanere lontano da occhi indiscreti c’erano tutti e probabilmente questa era anche l’intenzione di una coppia di soggetti. Che però avevano fatto i conti senza l’oste che nel caso di specie ha vestito le sembianze degli agenti del commissariato di polizia di Ischia, guidati dal vicequestore Alberto Mannelli.

I quali hanno messo a segno un’operazione che si è svolta nella zona alta di Casamicciola Terme, quella per intenderci che ancora oggi porta le ferite del drammatico terremoto del 21 agosto 2017. I poliziotti hanno tratto in arresto il trentanovenne Mario Taliercio e la trentunenne Lucia Pisani, entrambi casamicciolesi, per il reato di furto aggravato di energia elettrica. Nel corso di un’attività di controllo i due, peraltro già noti alle forze dell’ordine (basti pensare che da poco la Pisani ha finito di scontare tre anni di permanenza nel carcere femminile di Pozzuoli) si sono recati presso un’abitazione di via Spezieria, che si trova in quella che attualmente è ancora un’area interdetta in quanto “zona rossa”. Taliercio e Pisani, utilizzando un lungo cavo, hanno tentato di approvvigionarsi di energia elettrica manomettendo il contatore di una vicina abitazione di via Nizzola.

I poliziotti hanno in primo luogo verificato che l’abitazione era attualmente utilizzata dalla coppia, e verifiche sono in atto per capire se appartenesse ad uno dei due arrestati o meno. All’interno della stessa, inoltre, sono state rinvenute 16 piante di marijuana. Da qui è scattato come detto l’arresto: Taliercio e Pisani, come come disposto dal sostituto procuratore di turno, hanno trascorso la notte nelle camere di sicurezza degli uffici di via delle Terme e poi sono stati condotti a Napoli per essere processati per direttissima. Il giudice monocratico ha convalidato gli arresti operati della polizia ed ha sottoposto Mario Taliercio alla misura dell’obbligo di firma, rimettendo invece in libertà Lucia Pisani.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x