Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Sal da Vinci: “Esibirmi ad Ischia sarà una grande emozione”

Un tour sentimentale che ha fatto sosta nei luoghi più suggestivi d’Italia, non poteva farsi sfuggire l’isola d’Ischia; “Ieri come adesso live tour 2016” Una serata speciale che ha come protagoniste una scaletta di canzoni meravigliose che illumineranno piazza S. Rocco. Saranno tanti i brani che accenderanno il post ferragosto ischitano live. Le sue celebri canzoni ci scalderanno i cuori. Per molti anni l’isola è stata onorata dalla sua presenza musicale e anche il 21 agosto siamo gioiosi di riaverlo accompagnato dal suo meraviglioso repertorio. Sal è l’espressione della melodia italiana e in questo live ha in serbo per il pubblico un mix di sorprese tra cui l’esibizione dell’accompagnatore per eccellenza: il figlio Francesco che ha seguito le orme di suo padre, dimostrando una vera e propria eredità genetica musicale.

Ischia ci donerà una sequenza di emozioni che Sal da Vinci ha sempre comunicato con la sua delicatezza napoletana. È considerato un artista partenopeo a 360 gradi. Sarà un viaggio musicale dove si sentiranno le origini teatrali del cantante amato dal nostro pubblico. La sua passionalità nell esibirsi e la sua veracità ci regaleranno sorrisi certi ed emozioni coinvolgenti,per questo non si può perdere l’occasione di ascoltarlo dal vivo e passare una serata all’insegna della buona musica. Tra nuovi e vecchi successi, Barano si riempirà di affetto e sarà uno spettacolo immerso tra grandi canzoni e momenti teatrali di un intensità emozionale pazzesca.

 

 

Per molti anni hai incantato con le tue canzoni il pubblico Ischitano, qual’e’ il ricordo più bello?

Ads

 

Ads

Ho sempre un bel ricordo di Ischia e delle sue musiche, venivo già con mio padre circa trent’anni fa. Non a caso ho la residenza qui perché amo i suoi luoghi suggestivi, gli scorci panoramici e cio’ che mi ha sempre affascinato e’ la cultura ischitana con le sue tradizioni che a mio avviso dovrebbero essere ancor più rivisitate, valorizzate e potenziate; sarebbe perfetta l’idea di investire proprio su questo, affinché qualcuno si attivi per dare importanza ad un patrimonio che rischia di finire nel dimenticatoio. La cultura locale dovrebbe continuare ad essere un vanto per l’isola e secondo me grazie a questo si potrebbe avvalorare anche il mercato turistico in maniera spropositata.

 

Cosa intendi per valore della tradizione?

 

Intendo dire,che se penso alla feste più importanti dell’isola mi viene in mente ad esempio la celebrazione di sant’Alessandro o quella di sant’Anna la protettrice delle partorienti, che ha un ruolo di primo piano tra le ricorrenze popolari, essendo una tradizione che dura da secoli con la sfilata delle barche allegoriche, l’incendio simulato, la festa dovrebbe essere perfezionata sempre di più. Ecco, si dovrebbe semplicemente donare un valore superiore ad un contesto culturale invidiabile da tutto il mondo. In questo modo emergerebbe la vera ricca identità folcloristica dell’isola.

 

Essendo un “residente” dell’isola potresti consigliare una miglioria da cui potrebbero essere tratti benefici?

 

Ischia è un isola talmente bella che basterebbe poco per renderla ancora più speciale e funzionale. Non manca certamente l’arte, per non parlare della storia ricca di preziosità autentiche e leggendarie.

Essendo una meta turistica molto amata meriterebbe qualche accortezza in più nell’organizzazione e potenziare l’ampliamento di alcuni servizi a favore degli abitanti e turisti.

 

Quest’anno attendiamo con ansia il tuo concerto live in piazza San Rocco a Barano, cosa vuol dire per te esibirti davanti al tuo pubblico?

 

Io vivo sempre di emozioni, cantare live davanti al mio pubblico è in assoluto uno dei momenti più belli della mia vita artistica. Ad Ischia sento sempre quel calore affettuoso che mi spinge sempre di più ad appassionarmi  ed appassionare i miei fan. Grazie all’organizzazione e al contributo del mio collaboratore, sostenitore della musica e imprenditore napoletano Paolo Vitale, titolare del brand Romeo Gigli, siamo riusciti insieme ad unire le idee e creare un’atmosfera musicale e teatrale ancora più bella per questo tour carico di energie ed entusiasmo.

 

Quali sono i tuoi progetti futuri?

 

Ne ho molti, ma per adesso posso annunciarvi che debutterò al Teatro Augusteo di Napoli il 20 dicembre con uno spettacolo dal titolo: “Un Italiano di Napoli” che oltretutto è il titolo del mio nuovo album che uscirà a fine ottobre e vede la partecipazione di grandi autori della canzone italiana. Una commedia musicale ideata per riflettere sulla vera identità di Napoletani. Sarà uno spettacolo a tutto tondo composto da un corpo di ballo, attori bravissimi e certamente non mancheranno le mie canzoni dell’album. La regia di Alessandro Siani e scenografie imperdibili spero riescano a coinvolgere tutti in un contesto reale e sentimentale.

 

 

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex