CRONACA

Sanificazione, continuano le operazioni a Barano

Continuano le operazioni di sanificazione del territorio di Barano. E’ partita ieri sera una nuova serie di interventi mirati di sanificazione sul territorio comunale, secondo un programma articolato in più giorni. Vista l’estensione del territorio, ogni giorno – ricordano dagli uffici del Municipio di via Corrado Buono, vi comunicheremo lo stato di avanzamento del servizio, precisando che verrà svolto sempre a partire dalle 21:00 ed in assenza di pioggia. Ogni giorno è fatta raccomandazione di tenere in casa gli animali domestici e di non lasciare panni stesi all’esterno delle abitazioni. La scorsa notte due squadre sono riuscite a portare a terminare il primo percorso.Vista l’estensione del territorio, ogni giorno vi comunicheremo lo stato di avanzamento del servizio, precisando che verrà svolto sempre a partire dalle 21:00 ed in assenza di pioggia.

Le prossime a essere sanificate saranno via Nino Bixio e via Terranera, via Matarace e via Cufa, via vicinale Casagnese e via Cesa. Si tratta di tutte le strade periferiche e secondarie che caratterizzano la frazione di Piedimonte. Se la pioggia non dovesse essere particolarmente violenta le operazioni sono previste già da stasera. Ma in cosa consiste nello specifico la sanificazione delle strada ed è veramente utile per debellare il virus? Prove che tali interventi possano giovare alla salute pubblica non sono evidenti e anzi c’è chi sostiene che si possa persino fare più male che bene, soprattutto in un comune, come quello di Barano, ad alta vocazione agricola.

Le sostanze disinfettanti distribuite su strada non andranno a intaccare gli orti, numerosissimi, che gli abitanti di Barano hanno a ridosso delle case? E quali conseguenze per la salute potrebbe comportare il consumo di tali prodotti della terra che inevitabilmente potrebbero essere intaccati dall’utilizzo di tali disinfettanti. Certo è che buona parte degli scienziati è ormai d’accordo nel sostenere che i virus possano sopravvivere e anche per diverse ore sulla superficie di diversi oggetti e a seconda del materiale di cui sono composti anche per diverse ore. Il Ministero della Salute evidenzia: È importante sottolineare che esistono informazioni contrastanti circa l’utilizzo di ipoclorito e la sua capacità di distruggere il virus su superfici esterne (strade) e in aria. L’efficacia delle procedure di sanificazione per mezzo dell’ipoclorito su una matrice complessa come il pavimento stradale non è peraltro estrapolabile in alcun modo dalle prove di laboratorio condotte su superfici pulite. Durante il picco dell’epidemia in Cina siamo stati abituati a vedere operatori bardati di tutto punto buttare in strada sostanze disinfettanti. In seguito però i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie in Cina hanno in seguito messo in dubbio tale pratica, ritenendola persino dannosa.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close