Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Sanità, il commissario D’Amore: tornerò ad Ischia

Di Marco Gaudini

NAPOLI – Si è svolta ieri, al primo piano del palazzo del Consiglio Regionale della Campania nel capoluogo partenopeo, la V Commissione Sanità della Regione Campania, sulle criticità del sistema sanitario delle isole di Ischia e Procida. Un’audizione, come abbiamo già riportato fortemente voluta dai Sindaci dell’isola d’Ischia, che insieme con il collega procidano, avevano avanzato una nota, proprio al Presidente della V Commissione, il Consigliere regionale del PD, Lello Topo. La convocazione inizialmente prevista per il 25 febbraio era stata poi sconvocata per l’indisponibilità a presenziare del Commissario Straordinario dell’ASL Napoli 2, il dott. Antonio D’Amore. La presenza del Commissario, infatti, era ritenuta dai Sindaci indispensabile per una fattiva analisi e discussione sulle numerose criticità di tutto il sistema sanitario delle isole di Ischia e Procida. All’incontro, infatti, erano invitati oltre al Commissario Straordinario dell’ASL Napoli 2, i Sindaci dei sei Comuni isolani, più quello di Procida, il Commissario ed il sub Commissario ad acta. Erano però presenti i Sindaci dei Comuni di Ischia, Giosi Ferrandino, del Comune di Forio, Francesco Del Deo, del Comune di Barano, Paolino Buono, e il Sindaco del Comune di Procida, Dino Ambrosino. Una nutrita rappresentanza dei pubblici amministratori pronti e far emergere le situazioni difficoltà sul versante sanitario per le isole, ed a sollecitare celeri soluzioni. Dalla “parte regionale” invece, oltre al Presidente Topo erano presenti i Consiglieri Francesco Emilio Borrelli, e “l’isolana” Maria Grazia Di Scala. L’incontro è iniziato con qualche minuto di ritardo, perché a causa di un disguido nella comunicazione al Commissario Straordinario, si è rischiato che lo stesso non fosse presente, con le notevoli ripercussioni che questo avrebbe creato visto i numerosi invitati giunti dalle isole. Ed invece superato il problema, il Commissario, seppur senza preavviso, è giunto presso la sede del Consiglio Regionale ed è così iniziata l’Audizione.

GLI INTERVENTI IN AUDIZIONE – Il primo ad intervenire è stato, dopo l’introduzione del Presidente Topo, proprio il Commissario Straordinario dell’ASL, il dott. Antonio D’Amore. Nella prima parte del suo intervento il Commissario ha evidenziato le difficoltà a dovere gestire un “territorio” di competenza così ampio e diversificato. Poi è entrato nel tema specifico della sanità sulle isole, in merito a Ischia, ha precisato che il suo impegno è stato da subito quello di voler dare un forte impulso rispetto ad una gestione del passato che era pressoché paralizzata. Un obiettivo molto importante raggiunto è stato quello di sbloccare i lavori delle camere operatorie, nonché quelli relativi all’ingresso del pronto soccorso, dove la strada risulta dissestata e quindi difficile da praticare anche e soprattutto per le ambulanze che devono accedere al nosocomio. Inoltre D’Amore ha spiegato di essersi recato presso l’Ospedale Rizzoli, ed aver trovato in alcuni reparti in una situazione di grave criticità. Uno fra tutti il reparto di medicina interna, dove a fronte di 17 posti letto, vi erano altre 8-9 barelle con pazienti di età compresa tra i 75 ed i 90 anni. In pratica, ha dichiarato nel suo intervento il Commissario, si trattava di un “reparto di lungo degenza, che era completamente scoperto e non vi era un responsabile”. Anche in merito a questa situazione di carenza di responsabili il D’Amore ha precisato che è stato necessario prevedere all’attivazione dell’art. 18 per sopperire ad un momento transitorio ed individuare dei nuovi responsabili attraverso la comparazione dei curriculum e dei titoli dei soggetti candidati. Infine il D’Amore ha tratto uno dei temi più spinosi sull’isola d’Ischia, quello della psichiatria.

CONTINUA A LEGGERE SU IL GOLFO IN EDICOLA

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex