Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Sanità, lunedì incontro tra CUDAS e associazioni isolane

di Sara Mattera

ISCHIA. L’isola non ci sta alle scellerate manovre dell’Asl Napoli2 Nord e, ancora una volta, affila le armi per rivendicare il diritto alla salute. Come ormai è ben noto, infatti, qualche giorno fa, l’Asl Napoli2 Nord ha approvato l’atto aziendale definitivo che vede la riorganizzazione dell’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno con un drastico ridimensionamento dell’UTIC – unità coronarica di terapia intensiva del suddetto nosocomio. Un ridimensionamento questo che, era già stato paventato la scorsa primavera quando era stato reso noto il nuovo piano ospedaliero della Regione Campania, attualmente ancora in fase di approvazione definitiva e che, oltre a prevedere una riorganizzazione dell’ospedale Rizzoli a cui sono stati assegnati 114 posti letto distribuiti tra i vari reparti vedeva anche la soppressione del presidio ospedaliero di Procida. Dopo diverse iniziative promosse dai cittadini delle due isole per fermare questa politica sanitaria campana assolutamente inadeguata a soddisfare le esigenze delle popolazioni isolane, sulla questione era poi calato il sipario quando, quando all’indomani del convegno promosso dall’Asl Napoli2 Nord, tenutosi ad Ischia lo scorso maggio, il commissario della Regione Campania, Joseph Polimeni, promise che avrebbe revisionato il piano ospedaliero, salvando l’utic di Ischia. Promesse queste, però, rivelatesi mere parole al vento e che oggi fomentano, ancora una volta, la rabbia della comunità isolana che, con il recepimento da parte dell’Asl Napoli2 Nord del nuovo atto aziendale, subordinato, all’approvazione definitiva del piano ospedaliero della Regione Campania, ha, ormai la certezza di trovarsi di fronte l’ennesima pagliacciata di una politica sanitaria sempre più discutibile. A poco più di ventiquattro ore dall’approvazione dell’atto aziendale, non si è fatta quindi attendere la reazione da parte dei cittadini isolani e, in particolar modo dal CUDAS – Comitato unitario per il diritto alla salute. I membri del comitato, infatti, hanno convocato una riunione con i delegati e i presidenti delle varie associazioni presenti sul territorio isolano per decidere i prossimi step da intraprendere per difendere il diritto alla salute della popolazione di Ischia e mostrare il proprio dissenso verso questo dubbie manovre intraprese dai vertici sanitari campani nei confronti del nosocomio di Lacco Ameno e non solo. L’assemblea è stata convocata per lunedì 3 ottobre, presso l’hotel San Giovanni di Ischia, alle ore 20.00, con la caldo auspicio che cittadini isolani partecipino attivamente. Questa volta, l’ipotesi di una nuova mobilitazione di piazza si fa ancora più concreta. Un ipotesi questa già paventata – lo ricordiamo – qualche settimana fa, quando il Comitato aveva dichiarato lo stato di agitazione permanente, ritenendo, però, più opportuno posticipare una nuova possibile manifestazione di piazza, in attesa di maggiori responsi da parte dei vertici aziendali in merito alla questione della sanità isolana.

Nel frattempo, per la mattinata di oggi è stata convocata una riunione del Comitato studentesco dei rappresentati di classe e di istituto dei licei di Ischia che incontreranno il dottore Sergio De Rosa, medico e ortopedico di Ischia e volontario del Cudas. De Rosa illustrerà ai ragazzi l’attuale situazione del nosocomio lacchese. I membri del Consiglio di Istituto del liceo isolano hanno, infatti approvato, lo scorso 28 settembre, l’adesione al CUDAS. È tempo, quindi, che anche i più giovani prendano coscienza di quanto sta accadendo al nostro sistema sanitario isolano e, molto probabilmente, nella prossima manifestazione di piazza anche le scuole saranno ancor più attive nel rivendicare il diritto fondamentale dei cittadini isolani a strutture sanitarie adeguate. Un diritto che, ormai, sempre più ci stanno togliendo e per il quale, arrivati a questo punto, i tavoli di trattative con le istituzione di competenza sembrano non servire più sufficienti.

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x