ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5SPORT

Sant’Angelo, un posto occupato nei fondali sottomarini per le donne vittima di violenza

Doppio appuntamento questo week-end per gli amanti isolani delle immersioni subacquee.  In prossimità della giornata nazionale contro la violenza sulle donne che cade ogni anno il 25 Novembre, Domenica 19 tutti i centri diving, i club e le associazioni sportive  di tutta Italia hanno organizzato una iniziativa ad hoc per l’occasione: riserveranno infatti un “posto occupato” ad una donna vittima di violenza.  Attraverso questo gesto simbolico , i rappresentanti delle attività subacquee ricreative, tecniche e professionali intendono farsi portatori di un messaggio di uguaglianza di genere e rispetto. Anche la ANS Diving  di Ischia  aderirà alla singolare iniziativa organizzando una doppia immersione nelle acque di Sant’Angelo. Un segnale, insomma, tangibile contro ogni forma di violenza e di genere.

COS’È “POSTO OCCUPATO”. La campagna  Posto Occupato, un’iniziativa “a costo zero e a chilometro zero” è nata nel 2013. L’idea è semplicissima: per ogni donna uccisa viene occupato un posto in un luogo pubblico o privato. Una sedia in un teatro, una panchina in un parco, un posto in un consiglio comunale. Non importa dove, ma che quel posto rimanga occupato per metterci a confronto con l’assenza di quella donna.

Sara Mattera

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button