ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5POLITICA

Da Sant’Anna al Natale di Forio, arrivano i finanziamenti della Regione Campania

Cento mila euro da parte della Regione Campania rispettivamente ai comuni di Ischia, Casamicciola e Lacco Ameno per finanziare alcuni degli eventi più importanti dell’estate ischitana. In attesa che la notizia diventi ufficiale, ancora non è stato pubblicato il decreto sul Bollettino Ufficiale Regione Campania, gioiscono le tre amministrazioni comunali che vedono riconosciute la qualità dei progetti proposti. La festa a mare agli scogli di Sant’Anna, il corteo storico di Sant’Alessandro e la festa del Porto che rientrano nella proposta progettuale denominata “Ischia paravis ‘e gioventù, viaggio attraverso la storia, le tradizioni e i luoghi di un’isola unica al mondo” e ancora l’Ischia Global Film Fest e Music per il comune di Casamicciola e Torre in festa torri in luce per quello di Lacco Ameno. Tre proposte che rientrano nell’ambito dell’azione 2 – eventi di rilevanza nazionale e internazionale. Esclusi in un primo momento dal Programma di eventi per la promozione turistica (giugno 2017/maggio 2018) del Poc Campania 2014-2020, la Giunta Regionale ha ritenuto opportuno riaprire la graduatoria con un’ulteriore determina che ha permesso ai comuni ischitani di rientrare a piene mani e ottenere il tanto ambito finanziamento. E del resto non poteva che essere così. Nel caso specifico della festa a mare agli scogli di Sant’Anna, l’ultimo finanziamento ottenuto risale al 2014, negli anni successivi la festa si è basata esclusivamente sulle casse comunali. «Nonostante il budget ridotto e la mancanza di finanziamenti, le aspettative non vengono mai tradite e la spettacolarità della festa è sempre garantita».

Questo quanto dichiarato dal sindaco di Ischia Enzo Ferrandino durante la conferenza stampa di presentazione dell’85° edizione della festa a mare agli scogli di Sant’Anna che può procedere spedita e serena verso il 26 di luglio. Perché un budget così elevato? Perché gli eventi, così come si legge anche nel bando della Regione Campania, costituiscono per i sistemi territoriali un veicolo di valorizzazione e promozione e uno degli strumenti di marketing territoriale innovativo, tenuto conto dei nuovi modelli di consumo turistico che impongono la costruzione di un nuovo tipo di attrattività turistica fondata sull’esperienza di luoghi, valori e patrimoni specifici e non globalizzati.  E se si parla di vivere i luoghi non si può non pensare agli eventi proposti e finanziati con i quali la baia di Cartaromana diventa regina nella notte di Sant’Anna, i portoni di palazzi antichi si vestono a festa con Torre in festa torri in luce e ancora la darsena di un Hotel a cinque stelle diventa un’incredibile location per guardare anteprime di film d’importanza mondiale.

Tra i requisiti del bando la promozione e la valorizzazione delle tradizioni alimentari e delle eccellenze enogastronomiche come elementi culturali e anche qui far mangiare a un turista la parmigiana di melanzane o il coniglio all’ischitana mentre si attende l’inizio della sfilata dei carri o la bruschetta di Sant’Alessandro da gustare al borgo con un bicchiere di vino bianco è anch’essa un’esperienza da vivere. Peculiarità dei luoghi, tradizioni che si rinnovano come la festa di Sant’Anna che si ripete da ben 85 anni senza perdere neppure un attimo della sua magia, le quindici edizioni del Global music e fest di Vicedomini così come  le sette edizioni di Torri in festa Torri in luce. E quarantamila euro da parte della Regione Campania sono andati anche a Barano con “Estival Condivivere il paese tra natura, arte, cultura tradizioni, folklore e benessere” giunta alla VI edizione, al comune di  Serrara Fontana con la proposta progettuale dal titolo  “Dal monte Epomeo  al borgo marinaro di Sant’Angelo un viaggio tra arte musica cultura e tradizione”  e a al comune di Forio con “Note di Natale sotto l’albero”. Finanziata anche la Graziella di Procida e la 67° edizione della sagra del mare,  40 mila euro anche per loro!

Isabella Puca

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close