Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Scarichi abusivi, sigilli alle terme di un albergo di Forio

ISCHIA – Un vero e proprio blitz, pianificato a tavolino dall’autorità giudiziaria ed eseguito con l’ausilio dei militari della capitaneria di porto. Che crea ancora una volta problemi per il comparto turistico isolano, che negli ultimi anni era stato al centro dell’attenzione e delle polemiche all’ombra del Torrione, proprio a causa dei numerosi sequestri che erano stati operati a carico di strutture ricettive non in regola con le normative relative agli scarichi.  Nella mattinata di oggi, ufficiali di polizia giudiziaria dell’ufficio circondariale marittimo di Ischia (guidati dal t.v. Alessio De Angelis), in esecuzione di un decreto di sequestro preventivo emesso dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura, hanno proceduto al sequestro dell’area termale e parasanitaria nonché del manufatto abusivo adibito a chiosco di una struttura alberghiera sita a Forio d’Ischia alla via Vico IV Fortino. Secondo quanto si apprende da fonti ufficiali della Procura, i reati per i quali si procede sono quelli relativi alla violazione della normativa ambientale, al falso in autorizzazioni amministrative per induzione, alla somministrazione di medicinali imperfetti ovvero guasti nonché alla occupazione abusiva del demanio marittimo, reato quest’ultimo previsto e punito dall’art. 1161 del codice della navigazione.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex