Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Scarichi termali, la difesa tuona: «Assolvete i De Siano»

Il fatto non sussiste. Non ha dubbi l’avvocato Bruno Molinaro, nel proclamare l’assoluta estraneità dei componenti della famiglia De Siano alle accuse mosse dalla Procura circa i presunti illeciti nello smaltimento dei rifiuti termali prodotti dagli alberghi di proprietà degli imprenditori lacchesi. L’esperto professionista ieri mattina al cospetto del giudice Capuano ha iniziato l’arringa finale, che continuerà stamane, in un processo che verosimilmente vedrà la sua conclusione il prossimo 19 luglio, quando all’esito delle conclusioni dell’avvocato Francesco Benetello il magistrato emetterà il suo verdetto. L’avvocato Molinaro ha preannunciato che in subordine non chiederà nient’altro che la piena assoluzione per l’insussistenza del fatto. La sicurezza viene, come egli stesso ha spiegato, da un lunghissimo ed approfondito studio della non semplice materia. «In questa vicenda non contano tanto i precedenti giurisprudenziali – ha dichiarato Molinaro – quanto invece la corretta interpretazione dell’intreccio tra normative nazionali e normative regionali».

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE IN EDICOLA

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x