Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Scempio caserma Forestale, nuovo sopralluogo dei Verdi

L’area della pineta nel comune di Casamicciola, che nel 2009 subì uno scempio ambientale per la realizzazione della caserma del Corpo Forestale dello Stato mai ultimata perché in palese violazione delle norme a tutela del territorio, rischia di rimanere un eterno cantiere a cielo aperto. Nove anni fa iniziò la nostra battaglia per fermare le ruspe che stavano distruggendo una delle aree verdi di maggior pregio dell’intera isola. Prima raccogliendo le firme insieme ai cittadini di Casamicciola e poi con l’occupazione dell’area stessa. Abbiamo tenuto duro fino a quando i fondi per la realizzazione non sono stati stornati e ha prevalso la nostra richiesta di rispettare i vincoli normativi che impedivano tale realizzazione in quell’area. Anche perché avevamo proposto di realizzare la caserma in uno dei beni confiscati senza ulteriore occupazione di suolo. Tuttavia, dopo l’archiviazione del procedimento penale e la rinuncia alla realizzazione dell’opera, tutto è rimasto fermo. Una ferita aperta che va al più presto rimarginata. Lo Stato si impegni a ripristinare lo stato dei luoghi a partire dalla ripiantumazione degli alberi abbattuti in modo illegittimo. Solo così sarà possibile cancellare una delle storie più vergognose dell’abusivismo sull’isola verde posto in essere proprio da chi dovrebbe difendere i cittadini e il territorio dagli scempi”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli che ieri mattina si è recato sul cantiere abbandonato per effettuare un sopralluogo.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x