Statistiche
ARCHIVIO 2ARCHIVIO 5POLITICA

Schermare Enzo

Le prime avvisaglie di cattivo tempo stanno arrivando. L’ambiente dei vincitori è in gran movimento e soprattutto fermento. Il neo Sindaco d’Ischia, Enzo Ferrandino, sta recintando il campo per la difesa dalle truppe amiche. Eppure resto di un’idea: piuttosto che barricarsi, io credo  che Enzo debba andare all’attacco, che peraltro secondo un antico adagio costituisce la migliore difesa. Prima che tre consiglieri in accordo con le minoranze lo mandino a casa lui deve sfoderare l’arma vincente cioè che da solo lui può mandare tutti a casa. Ma questo potrebbe non essere politicamente corretto. In questi casi subentra la politica.

Enzo deve nominare presidente del consiglio Gianluca Trani portatore di oltre 4.000 voti. Però la sua nomina non deve essere il solito pastrocchio. Patti chiari. Senza trucchi sotterranei. I due giovani rappresentano la speranza che il Comune d’Ischia possa uscire dalla situazione, peraltro naturale e inevitabile per la maggior parte dei cittadini d’Ischia, dei dieci anni di Giosi Ferrandino. Il popolo ha eletto un consiglio comunale decente. Quei pochi consiglieri chiacchierati vanno isolati. Gianluca con i suoi sei voti deve assicurare una corretta conduzione dell’Ente.  Istituzionalmente. Si vota “sì” quando le cose vanno in direzione del bene del paese e si vota “no” quando le cose non vanno bene e non seguono quella direzione.

Da più parti si sente dire che si vuole riaprire la sezione del Partito Democratico. Gianluca che vuole fare? Rientrare e svolgere un ruolo politico all’interno del partito? Vuole passare a Forza Italia? Niente di tragico. Ognuno ha il diritto di pensarla come vuole ma in quanto eletti dal popolo si ha il dovere e la responsabilità di interrompere l’andazzo attuale in cui è caduto l’Ente Comune. I giochetti di potere, lo sfascio che osserviamo in giro non è più tollerabile.

Non vi è un solo aspetto di tutta la vita del paese che non ha bisogno di correzione. Il lavoro da fare è enorme. E non è più tollerabile che pochi meschini consiglieri comunali possano avere in pugno il paese. Un invito a Gianluca Trani. Sei giovane. Ti ho votato perché ti ho creduto in buona fede. Spetta a te ora dimostrare che il cambiamento ad Ischia può contare anche su di te. Ad maiora Enzo e Gianluca.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x