CRONACA

Scooterista investe due diportisti sulle strisce della bretella portuale di Casamicciola, operato d’urgenza al Rizzoli

Rischi di vedersi sospendere la Patente e di vedersi decurtare i punti, con la prospettiva di dover ridare gli esami e, forse, sarà, la stangata minore per un 17 enne Ucraino residente a Casamicciola Terme che nel pomeriggio di oggi poco dopo le 17, 30 in sella al suo scooter ha investito due pedoni sulle strisce, in via Stradina Pio Monte della Misericordia, la bretella portuale che dal Corso conduce al Porto turistico di Casamicciola Terme. Sul posto è intervenuta una pattuglia del Corpo di Polizia Locale per i rilievi del caso. Da quanto emerso negli accertamenti, il conducente del motociclo, un Sh Honda di grossa cilindrata, ha effettuato diversi sorpassi vietati in rapida successione, il primo in corrispondenza di intersezione, poi di più veicoli incolonnati, scooter, auto, bus, invadendo l’opposto senso di marcia. Infine, il sorpasso all’auto che si era fermata, per consentire ai pedoni di attraversare la strada, finendo con il colpire sul fianco prima uno di essi e poi l’altro che gli camminava accanto in attraversamento.  Soccorsa dal personale del 118, tutti e tre sono stati portati al pronto soccorso in condizioni, per fortuna, non gravi, ma comunque tali da rendere necessario il ricovero e per lo scooterista un delicato intervento chirurgico. Il diciassettenne resta ricoverato presso la Chirurgia dell’Ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno, dove, dopo le prime cure del caso e gli accertamenti è stato operato per subire l’asportazione della milza. I pedoni invece sono stati feriti lievemente, uno se l’è cavata con sole ecchimosi ed escoriazioni, si tratta quello non colpito direttamente, mentre l’altro pedone ha subito la perdita e la rottura dei denti, ferite al volto e la frattura di un dito, oltre a diverse ecchimosi ed escoriazioni. Si tratta di due membri dell’equipaggio di una imbarcazione ormeggiata nel porto turistico di Lacco Ameno. Sul caso è stato aperto un fascicolo di indagine. Si tratta di un soggetto recidivo, nel 2022 con il solo foglio rosa fu protagonista in negativo di analogo incidente sempre a Casamicciola Terme. Oltre ad essere multato con sanzioni che potranno superare i 700 euro, con l’immediato ritiro della patente ha subito il sequestro del veicolo. La prospettiva è cil giovane una volta repressosi possa dover affrontare un lungo processo oltre a dover tornare alla scuola, magari per sostenere gli esami di idoneità tecnica prima di porsi in futuro alla guida di veicoli a motore.

Articoli Correlati

2 1 vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex